Published On: Ven, Giu 13th, 2014

Massari presenta la Giunta in 24 ore, un gruppo giovane, subito al lavoro

foto-2

Il neosindaco mantiene la sua promessa. “Età media 41 anni, due tecnici e deleghe innovative: dal centro storico all’innovazione, passando per un nuovo welfare”

 

“Lo abbiamo detto, lo abbiamo fatto: in 24 ore dalla mia proclamazione, la nuova Giunta di Fidenza è stata presentata e si è messa subito al lavoro. Una rapidità che dobbiamo ai cittadini di Fidenza che col loro voto ci hanno chiesto un cambiamento profondo anche nello stile di governo della nostra comunità”.

Così il neosindaco Andrea Massari ha presentato nel tardo pomeriggio di oggi la sua squadra, in una Sala consiliare gremita di cittadini e curiosi, riunendo subito dopo il gruppo per la prima seduta dedicata all’analisi del bilancio consuntivo 2013.

“Sono felice di aver raccolto la disponibilità di quelli che sono prima di tutto fidentini – continua Massari –, che conoscono la città, i suoi problemi e soprattutto le sue potenzialità, sulle quali costruire un futuro a portata di mano.

Abbiamo dato vita ad un gruppo giovane (l’età media è di 41 anni), aprendo le porte del governo cittadino ad una nuova generazione. Un gruppo composto da tre amministratori provenienti dal Pd e da due figure tecniche, chiamate per le loro specifiche competenze in altrettanti settori chiave. Un gruppo che sarà al lavoro tutti i giorni, garantendo ai fidentini la piena, totale, disponibilità al dialogo e al confronto”.

Tante le novità nelle deleghe assegnate. Il primo cittadino ha voluto seguire di persona la partita della semplificazione e dell’innovazione, della partecipazione, del contrasto alle infiltrazioni criminali e dei rapporti col Governo, livello essenziale ora che le Province verranno meno.

Il vicesindaco sarà Alessia Gruzza (35 anni, Pd), impegnata per dare forma e sostanza al progetto per fare del binomio Cultura-Turismo un’opportunità di vera crescita economica per Fidenza, ferma a 1.500 presenze all’anno. A lei anche il compito di seguire la Scuola.

Il nuovo assessore alle Attività produttive – Fabio Bonatti (42 anni, tecnico), una vita nel settore artigiano e delle Pmi – sarà il titolare di due deleghe mai viste prima a Fidenza: la realizzazione della smart city fidentina e una delega specifica al Centro storico, nate per rispondere alle domanda di semplificazione e rilancio che è stata pressante da parte dei cittadini e delle associazioni di categoria. A Bonatti va anche la delega all’Agricoltura, settore che sarà al centro del progetto fieristico su Fidenza.

Un’altra donna, Alessia Frangipane, tecnico, si occuperà del settore chiave del Welfare – con il compito di riportare l’Asp al suo ruolo di generatore di servizi, non di polemiche politiche –, del rapporto fondamentale con l’Associazionismo/Terzo settore e delle Pari opportunità.

A Davide Malvisi (34 anni, Pd), Lavori Pubblici, Sicurezza e sport, va anche la delega specifica alla Manutenzione, per garantire ai cittadini una città più bella, più pulita e più ordinata, in tempi rapidi e puntuali.

Da Giancarlo Castellani (59 anni, Pd), arriva un grande contributo di esperienza: come assessore provinciale ha portato il parmense a livelli da record nella raccolta differenziata. Impegno che porterà avanti da oggi nella sua città, la prima con Andrea Massari a realizzare un sistema capillare di porta a porta dal 2005. A Castellani, tra le altre, vanno anche la delega innovativa alla riqualificazione energetica e all’Urbanistica, per realizzare un modello di sviluppo con consumo di suolo a saldo zero, fortemente legato al riuso e alla riqualificazione.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette