Published On: Gio, Giu 12th, 2014

Mondiali al via: il Brasile apre le danze, insidia Croazia

C_29_articolo_1038000_upiImgPrincipaleOriz

Alle 22 in campo a San Paolo i padroni di casa, a caccia del sesto titolo

Come nel 2006. Il Brasile padrone di casa debutta nel Mondiale contro la Croazia, come già otto anni fa in Germania. Il conto alla rovescia è finito: alle 22 italiane Neymar e compagni, guidati dal ct “santone” Felipe Scolari, già condottiero della cavalcata trionfale del 2002, affronteranno a San Paolo la nazionale di Niko Kovac, imperniata sul centrocampo tutto qualità formato da Modric, Rakitic e Kovacic.

Nel 2006 a Berlino bastò una rete di Kakà per regalare la vittoria a una Seleçao non al meglio, che poi sarebbe naufragata nei quarti di finale contro la Francia di Zidane. Oggi sono ben altre le aspettative dei tifosi verdeoro, che sognano la sesta Coppa. Il Brasile nella sua storia ha steccato solo due volte nella gara d’esordio a un Mondiale, curiosamente nelle prime due edizioni: nel 1930 fu sconfitto 2-1 dalla Jugoslavia, nel 1934 perse 3-1 contro la Spagna. Da quel momento in poi solo vittorie (15) e pareggi (2, l’ultimo dei quali addirittura nel lontano 1978). La Croazia è alla sua quarta partecipazione a un Mondiale: il miglior piazzamento lo ottenne a Francia ’98 quando, guidata dal milanista Zvonimir Boban, concluse il torneo al terzo posto.

fonte: sportmediaset

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette