momento web

La famosa acrobata e artista di circo contemporaneo Martina Nova, la band italo argentina degli Espana Circo Este, il gruppo bolognese Rumba de Bodas, gli Alzamantes con le loro musiche popolari dell’Europa e della tradizione del Bal folk. Sono nomi noti a livello nazionale ma anche giovani artisti parmensi i protagonisti di Riparty, la quarta edizione del festival delle idee e della creatività giovanile che si terrà dal 6 all’8 giugno a Roccabianca, promosso dal Circolo Arcirokka con il patrocinio del Comune di Roccabianca e della Provincia, la collaborazione di numerose associazioni locali e il sostegno di sponsor privati. Una tre giorni in cui le vie e le piazze del paese della Bassa ospiteranno numerosi eventi, da concerti a spettacoli di danza, dall’esibizione di artisti di strada a incontri, da mostre a live painting. Un festival, dedicato alla cultura popolare, che non solo permette ai giovani artisti di essere conosciuti dal grande pubblico ma anche di far scoprire e valorizzare lo storico borgo di Roccabianca.
“È una manifestazione che permette di fare cultura in un modo diverso, un’occasione per stare insieme ma anche per scoprire il talento, il saper fare dei giovani, in tutte le loro espressioni – ha detto l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani, nella presentazione di questa mattina al Parma Point -. Un evento diverso dal solito, in grado di rilanciare le iniziative popolari che in passato si esprimevano nelle piazze”.
“Saranno tre giorni in cui tutti potranno trovare spunti interessanti: Riparty ha infatti molte sfaccettature e si presenta come un evento ricco di contenuto
– ha affermato il neoeletto sindaco di Roccabianca Marco Antonioli -. Un modo anche per invogliare altre realtà a investire sulla cultura, puntando su un mix fatto di tradizione e innovazione”.
“Sono due gli eventi più significativi del programma: la Notte buia di sabato con giocolieri, mangiafuoco e balli popolari in piazza, e il concerto di domenica sera, in collaborazione con la rassegna Musica in castello, con Danilo Sacco e Flaco Biondini”,
ha spiegato Federico Romano, affiancato da Matteo Masi, entrambi del Circolo Arcirokka.
Si parte venerdì 6 giugno con lo spettacolo di fine anno dei bambini della scuola materna che, accompagnati dal gruppo folk “Me, Pek e Barba”, reciteranno alcuni brani della band locale. A seguire, “Piazzadarte”, una serata dedicata alla musica e agli artisti di strada: alle 21 l’esibizione di circo contemporaneo/acrobatica aerea “Il viaggio di una crinolina” di Martina Nova, le esibizioni live di diversi musicisti, tra cui gli Espana Circo Este e i Rumba de Bodas, e numerosi spettacoli di buskers. A far da cornice agli eventi anche le esibizioni di live painting, realizzate da giovani artisti nella piazza dei Portici.
Sabato 7 giugno dalle 17 si aprirà il Mercatino delle opere d’ingegno e si terrà la conversazione, moderata dalla giornalista Laura Ugolotti, con lo scrittore e sceneggiatore Marcello Fois; mentre a partire dalle 18 ci si potrà far trasportare dalle note del folk e imparare i primi passi di danza partecipando agli stage per neofiti e principianti. Spente le luci del paese, sarà protagonista il fuoco con la misteriosa e coreografica “Notte buia”: dalle 21 mangiafuoco e giocolieri si esibiranno al ritmo delle danze e delle musiche popolari dell’Europa e della tradizione del Bal folk con gli Alzamantes e Andrea Capezzuoli Trio. A chiudere la serata, Roccaklandestina: musicisti e ballerini in libertà accompagnati dal pianoforte di Marco Amadei.
Domenica 8 giugno si aprirà alle 10 con il Mercatino delle opere d’ingegno, e alle 11 si terrà un momento di confronto-testimonianza sui temi di legalità e giustizia con l’imprenditore calabrese Tiberio Bentivoglio, organizzato in collaborazione con l’associazione Libera contro le mafie e moderato dalla giornalista Laura Giunta. Per tutto il pomeriggio si terranno esibizioni musicali live con Rigoletto Records, Rab 4, Emily collettivo musicale e tanti altri. Alle 18 a salire sul palco nella piazza dei Portici saranno i Rio, mentre alle 21.30, in collaborazione con “Musica in Castello”, si terrà al teatro Arena del sole l’esibizione di Danilo Sacco e Flaco Biondini con lo spettacolo Nuvole a vapore…”, con canzoni di Guccini, Daolio e Bertoli.
Domenica non mancheranno anche gli appuntamenti dedicati ai bambini: al mattino il laboratorio di riuso e trasformazione di vecchi oggetti usati; e al pomeriggio il laboratorio di disegno dedicato al cielo e alle costellazioni, con visita al Castello di Roccabianca.
Inoltre, nel corso dei tre giorni saranno sempre attivi punti ristoro con cucina nostrana e birra artigianale.
Alla presentazione di questa mattina al Parma Point era presente anche Rosita Cacciali dell’associazione Everelina, che si occupa delle attività dedicate ai più piccoli.
La manifestazione è resa possibile grazie alla collaborazione di diverse associazioni locali: Circolo PRC, Caritas, Asc, Comitato Mostra Mercato, Protezione Civile “Roccabianca per il Po”, Circolo Arci Faraboli e Associazione “A piccoli passi”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: