Published On: Mer, Lug 9th, 2014

Chi ha ucciso il paese?

Share This
Tags

Banca-dItalia-3

di MARCELLO VALENTINO –

Chi rappresenta un primo ministro in un paese come l’Italia, ma in qualsiasi altro paese, se non pensa ad avere una banca pubblica sovrana che stampa carta moneta indipendentemente dall’europa  per finanziare il debito pubblico e le imprese del proprio paese a tassi onesti e non usurari com’è oggi? Chi rappresenta un primo ministro che permette alle banche di rubare con l’anatocismo e l’usura a tutti i cittadini che hanno, presso di esse, un conto corrente?

Chi è questo Renzi che ignora le più elementari regole dell’economia e si prostra offrendo il nostro deretano ai banchieri e all’unione europea facendo solo i loro interessi?

Quale italiano si sente rappresentato da questo governo Renzi se poi tutti i giorni viene regolarmente truffato dalle banche tramite il proprio conto corrente e perché un cittadino deve essere obbligato a tenerne uno e a pagare tutto tramite card le proprie spese? Ma dove siamo arrivati se non in uno stato di polizia peggio di qualsiasi regime totalitario, dove è la nostra libertà e la tanto vituperata democrazia, se poi si è obbligati per legge ad attenersi a provvedimenti vessatori e antidemocratici? Chi sono questi mostri dai quale ci facciamo governare e quale mistero ce lo impone?

Cosa c’è di serio nel comportamento di questi politici, nei giochetti che fanno alle nostre spalle (vedi le ultime manfrine sulla legge elettorale tra Renzi, Berlusconi e Grillo, che credono di avere fra le mani il potere per poter gestire il nostro destino)?

Con la nuova legge elettorale di là da venire che io chiamerei la nuova “merda elettorale”, infatti sempre meno gente mette piede nelle urne sempre più simili a cessi puzzolenti. Se parli con i giovani uno su uno non vede l’ora di scappare dall’italia e in futuro chi manterrà questa Babilonia di pensionati d’oro che nulla hanno fatto per questo paese? Chi lavorerà per mantenere il loro status? Renzi sembra una marionetta fuori di melone che parla una lingua sconosciuta ai più. Ma dov’è il lavoro che si promette, la ripresa di cui tanto si parla a parole, dove sono i tagli promessi  alle spese, alla politica, alla casta, dove sono i soldi per ripartire? Cosa sta facendo questa politica di diverso da quello che ha fatto la precedente? I prezzi sono alle stelle, le tasse oltre ogni limite, quanto tempo ancora si resisterà a questo regime? E  Renzi ride….ma che cazzo c’è da ridere con la nazione che è allo sfascio più totale e tutto quello che si fa e si sente sono solo slogan? Provate voi a vivere e a mangiare parole, ma chi sta producendo in italia? Se non i soliti ormai stremati dalle vessazioni e cosa ci si può aspettare da costoro quando non ce la faranno più? Io sono pronto alla fuga e come me credo milioni di Italiani, la fiducia in questo Stato è allo stremo, come un vecchio malato di un cancro inguaribile che sta per esalare l’ultimo respiro.

Ciao Faletti…. bonne chance.  IL tuo prossimo libro:  Chi ha ucciso il paese ?

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette