Ebola in Liberia
Tra il 6 e l’8 luglio, 44 nuovi casi di malattia provocata dal virus Ebola, tra cui 21 decessi, sono stati segnalati in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Lo ha comunicato oggi l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Il totale dei casi segnalati, sospetti o confermati, dallo scoppio dell’epidemia è salito a 888, tra i quali 539 decessi.

L’Oms – spiega una nota pubblicata oggi a Ginevra – continua a monitorare l’evoluzione nei tre Paesi africani. In Guinea, la tendenza dell’epidemia “mostra una bassa attività” nella trasmissione con un solo caso confermato negli ultimi 7 giorni.

L’andamento dell’epidemia in Liberia e Sierra Leone rimane precaria, con un alto numero di nuovi casi e decessi stati segnalati. Nei giorni scorsi (7-10 luglo) due esperti dell’Oms, Keiji Fukuda, vice-direttore, ed Benido Impouma, coordinatore sub-regionale, hanno compiuto una missione in Sierra Leone e Guinea. Un centro di coordinamento è stato stabilito a Conakry (Guinea). La malattia da virus Ebola è una febbre emorragica grave e spesso fatale.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: