Airstrikes on Gaza

Alle ore 10 locali (le 9 in Italia) e’ iniziata a Gaza una sospensione umanitaria delle ostilità di cinque ore richiesta dalle Nazioni Unite e accettata da Israele e da Hamas per consentire alla popolazione di rifornirsi di vitto e medicine.

Il bilancio dei morti nella Striscia è salito: 230 i palestinesi rimasti uccisi e 1685 i feriti, secondo quanto rende noto l’agenzia di stampa al-Ray, vicina ad Hamas.

Tre palestinesi sono stati uccisi dall’artiglieria israeliana prima dell’inizio della tregua umanitaria mentre si trovavano in una zona aperta di Rafah, nel sud della Striscia. Le vittime sono di età compresa fra 20 e 27 anni. Una salva di razzi e’ stata lanciata stamattina dalla Striscia verso la parte centrale, compresi 4 nell’area grande di Tel Aviv, e sud del Paese. Uno dei razzi e’ stato intercettato sopra la città di Petah Tikva, mentre l’altro ha colpito una parte disabitata. Lo ha detto il portavoce militare aggiungendo che dall’inizio della guerra sono stati lanciati da Gaza 1377 razzi verso Israele.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: