giochi-delfini-albergo-a-rimini

di GIADA BERTINI – Hanno gridato un “NO” forte e chiaro alla riapertura del delfinario le decine di manifestanti che sabato 21 giugno 2014 si sono dati appuntamento a Rimini sul lungomare, davanti alla struttura.
Anche la LAV, con responsabili e volontari, ha risposto all’appello delle associazioni Essere Animali e Basta delfinari, per unire le voci di chi chiede la chiusura definitiva della struttura riminese, per far sentire ancora più chiara e forte la voce degli animali e non solo quella di chi in questi anni ha violato le leggi e rinchiuso animali liberi in una pozza d’acqua, chiamando questa schiavitù spettacolo. Nelle scorse settimane la proprietà non ha fatto mistero di non volersi arrendere alla pronuncia della Magistratura prima e alla decisione del Ministero dell’Ambiente che ha negato la licenza di giardino zoologico disponendone la chiusura poi, annunciando a più riprese l’imminente riapertura con leoni marini e foche e denunciando presunti casi di spionaggio con microspie, poi misteriosamente scomparse.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: