Published On: Gio, Set 11th, 2014

Tasso bce 0,05% praticato alle banche. Tasso delle banche praticato agli imprenditori: 15%

Share This
Tags

luci

Ma come può un imprenditore far ripartire la sua azienda se ha sul collo il cappio delle banche che lo strozzano con i loro tassi di interessi assurdi. Come si può pagare tassi al 15% sul denaro prestato alle banche italiane quando la Bce lo presta alle banche allo 0,05%. Avete letto bene un vero e proprio strozzinaggio. Allora dico io, questo signor Draghi, presidente della Bce, che non è né più né meno di un servo di tutti i banchieri, che sono il cancro dell’economia mondiale, perché non presta agli imprenditori direttamente questo denaro con le dovute garanzie da parte di questi? Che poi sono le stesse che devono prestare alle banche assassine ed usuraie.

Questo gioco perverso, questa intermediazione è la vera e sola malattia che ha l’economia mondiale, ma perché nessuno ne parla? Perché tutti ignorano o fanno finta di ignorare questa anomalia?

A chi giova se non ai banchieri strozzini? A cosa serve questo sistema assurdo, inventato da sporchi banchieri che si sono arricchiti sulla pelle di tutti gli imprenditori, grandi o piccoli, ma tutti tacciono. Che economia fanno questi intermediari che intascano senza muovere nulla questa enormità di denaro che entra nelle loro tasche senza produrre nulla, se non profitti illeciti?

Gli stati e i politici hanno permesso che questo mostro prosperasse e si ingrandisse fino ad assumere proporzioni enormi, per fagocitare tutta l’economia del mondo. Perché la politica e gli stati non si rendono conto di questo ma continuano a fare gli interessi di questi banchieri? Che vantaggi ne ottengono? Basterebbe abbattere questo sistema e far si che i soldi prestati fossero dati direttamente dalla banca centrale agli imprenditori, in questo modo il Pil di tutti i paesi crescerebbe a dismisura e invece così non si fa, ed ecco che tutto langue e ci porterà tutti alla rovina. L’uomo con la sua avidità è il male stesso del mondo e questa avidità lo porterà all’autodistruzione, perché l’ingiustizia non ha mai portato a nessuna giustizia e l’ingiustizia sarà la morte dell’uomo e la fine del mondo.

Basterebbe che Renzi, o chi per lui, pronunciasse una sola parola “fuori dall’euro, banche nazionalizzate, banchieri in galera, sovranità nazionale, ritorno alla lira, ristampa moneta e annullo del debito pubblico”, che non è né più né meno che un numero. Si riparte da capo. Questa è l’unica ricetta per far sì che tutti si ritirerebbero su le maniche per ricostruire il sogno della vera Italia. Ma se si continuerà così, la nostra agonia è segnata e non ci resta che attendere la nostra fine.

Io ho ricominciato a lavorare con i miei denari, dopo che le banche mi hanno chiuso tutte le porte e avermi dichiarato “imprenditore non finanziabile”, perché sono in causa contro di loro, cause tra l’altro già vinte e a ragione, ma con la giustizia che abbiamo in Italia, quasi tutta filo-bancaria e corrotta, tutto langue. Oggi dopo varie e inenarrabili traversie, posso dire, grazie a Dio, di essermi liberato dalle banche sanguisughe e vivo e lavoro decisamente meglio. Bisogna che ogni imprenditore faccia uno sforzo in più di quello che ha fatto fino adesso per liberarsi definitivamente dalle banche ladrone, perché così facendo si riuscirà a vivere e lavorare meglio.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette