Published On: Lun, Ott 27th, 2014

Bye bye Beady Eye!



beady eye

Liam Gallagher pone fine ai Beady Eye con un tweet

di Federico Ronchini – Milioni di fans increduli, il web che impazzisce ed un Gallagher capriccioso. Ci risiamo. Liam ha scritto la
parola fine anche al capitolo Beady Eye. Gli sono bastate 47 battute di tastiera per cancellare 5 anni di storia, nata ufficiosamente la sera stessa dello scioglimento degli Oasis. Nel tweet che annuncia gelido “Beady Eye are no longer. Thanks for all your support.
LGx” rimanevano 100 caratteri dei 147 concessi da Twitter per rendere la notizia un pò meno cinica, ma d’altra parte si sà che i
sentimentalismi non sono il suo forte. C’è chi sostiene che i Beady Eye fossero i veri continuatori dell’epoca Oasis, dato che la
formazione era la medesima – Gem Archer ed Andy Bell alle chitarre, Chris Sharrock alla batteria – e dato che le canzoni avrebbero potuto benissimo essere hidden tracks di un loro album. E’ altrettanto vero però che l’elemento mancante era proprio Noel, fratello maggiore e genio creativo, da tutti considerato la vera mente del gruppo. Sicuro è che, per chi ancora rimpiange gli Oasis, l’unico modo rimasto per godersi un Gallagher al lavoro sia assistere ad un concerto di Noel e dei suoi High Flying Birds, che hanno appena annunciato l’arrivo del secondo album chiamato “Chasing Yesterday”. Quel che tutti i fans di vecchia data si augurano è che il passo indietro da parte di Liam e la voglia di “inseguire il passato” manifestata da Noel possano rappresentare un primo flebile segnale del riavvicinamento tra i due scapestrati fratelli inglesi. Per ora non rimane altro da fare se non supposizioni sul futuro dei Gallagher, magari sulle note di “In The Heat Of The Moment”, giusto per contrastare il freddo che è tornato a bussare alle nostre porte. Bye bye Beady Eye!

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette