Published On: Ven, Ott 10th, 2014

Richiami vivi: accolti i rilievi europei

Share This
Tags

Richiami vivi accolti rilievi europei

“Le modifiche apportate alla legge nazionale sul tema dei richiami vivi non superano i rilievi della Commissione europea. Il Governo valuterà già dalla legge Europea 2014 la revisione della legge e le eventuali modifiche da apportare. E’ la sostanza dell’impegno a cui il Governo è chiamato dall’Ordine del Giorno del 17 settembre approvato dal Senato nell’ambito della Legge Europea 2013”. Lo dichiarano le associazioni Animalisti Italiani, Cabs, E.N.P.A., Lac, Lav, Lipu Birdlife Italia, WWF Italia. Si tratta della dimostrazione della fondatezza di quanto sostenuto dalle associazioni ambientaliste e animaliste, ovvero che la modifica apportata alla legge nazionale lo scorso agosto, con la conversione del decreto 91, fosse del tutto insufficiente a risolvere il problema dei richiami vivi. Questo era già chiaro dalla lettera che nel luglio scorso la Commissione europea ha trasmesso all’Italia, con la quale evidenziava che la cattura degli uccelli selvatici a fini di richiamo va giudicata illegittima ai sensi sia dell’articolo 8 della direttiva Uccelli, che vieta l’utilizzo delle reti per catturare uccelli, sia dell’articolo 9, che prevede la possibilità di deroga. Ciò significa quindi che è la cattura degli uccelli selvatici a fini di richiamo va sempre vietata, perché esistono varie soluzioni alternative alla cattura degli uccelli per farne richiami vivi per la caccia.

 

Giada Bertini

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette