Published On: Gio, Dic 18th, 2014

Laura Rampini presenta “Nessuna barriera tra me e il cielo”, venerdì 18, Centro P. Ferri in via Casaburi

Share This
Tags
unnamed
Venerdì 19 Dicembre, alle ore 18,00
, presso il Centro “Patrizia Ferri” in via Casaburi, la nuova struttura per l’accoglienza residenziale e diurna di persone disabili, si terrà la presentazione del libro di Laura Rampini: “Nessuna barriera tra me e il cielo”, edito da Mondadori. L’autrice sarà introdotta dall’ Assessore al Welfare Laura Rossi e da Andrea Grossi, responsabile di Sportconnenction.it.
Sul libro: Laura Rampini aveva soltanto ventidue anni e un figlio piccolo quando un grave incidente automobilistico l’ha travolta e lasciata su una carrozzina, senza più l’uso delle gambe. Era il 1995. Oggi, meno di vent’anni dopo, Laura è mamma per la seconda volta e, inoltre, ha preso il brevetto da paracadutista e vanta già centosessanta lanci. E’ la prima e unica paracadutista paraplegica al mondo. Difficile rialzarsi da terra quando la vita toglie gli appoggi della tua esistenza. Difficile, ma non impossibile. Laura Rampini ne è la dimostrazione vivente. Il racconto della sua vita e della sua battaglia per abbattere le barriere è una storia commovente, di spregiudicato eroismo, costruita pezzo a pezzo, con una determinazione d’acciaio e un atteggiamento naturalmente positivo. La storia di chi sa che non deve arrendersi mai, né di fronte a un marciapiede troppo alto né di fronte a un desiderio. Anche quando quel desiderio incontra lo scetticismo dei tanti, tanto è smisurato e coraggioso.
Sull’autrice: Laura Rampini (Sigillo, Perugia, 1972) è l’unica donna paraplegica paracadutista. Ha fondato il progetto Liberamondo per abbattere tutte le barriere morali, sociali e culturali, ben più resistenti di quelle architettoniche. Un progetto che, attraverso sport e viaggi per disabili, vuole trasmettere il messaggio che nulla è impossibile. “Non arrenderti mai davanti agli ostacoli, anche quelli apparentemente piccoli e banali, ma imponiti di trovare il modo per superarli o aggirarli. Non dare mai per scontato di non poter più fare ciò che vuoi fare, avere quello che vuoi avere, raggiungere quello che ti serve. Ogni rinuncia, fosse pure piccolissima, innalza di un centimetro la gabbia che vedi all’esterno e ne proietta l’ombra dentro di te. Lentamente ti trasformi nel tuo stesso carceriere, perdi ogni fiducia in te stesso e ogni autostima. Se c’è una cosa che ho imparato negli anni, è che il modo in cui ti guarderanno gli altri dipende da come sai guardarti tu. Esattamente come l’amore, che non può mai raggiungere nessuno se non è prima di tutto amore di sé.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette