Published On: Lun, Dic 1st, 2014

Magri regala la vittoria all’HBS a tempo scaduto

unnamed (1)

ASD Rugby Milano 18

HBS Colorno 20

Primo tempo (8-17)

Marcatori. Pt: 2’ m Albano, 15’ cp Lazcano, 25’ m Da Lisca, 33’m Lauri tr Ceresini (Terzi 23’st), 39’m Stewart. St: 5’ cp Lazcano, 17’ m tecnica tr Lazcano, 40’ cp Magri

ASD Rugby Milano: Tolotti (Pegoraro 27’ st), Fusi, Albano, Conti, Ragusi, Lazcano, Morisi, Cipolla, M. Ferrari, Stead, Serini, Ceruti, S. Ferrari (N. Ferrari 1’st), Guariglia (Dalla Mariga 33’st), Giucastro.

All: Cozzaglio

HBS Colorno: Magri, Lauri, Castagnoli, Padovani (F. Silva 19’st), Canni, Ceresini, Bronzini (Boccarossa 16’st), Stewart, Birchall, Borsi, Da Lisca, Contini, Tripodi, M. Silva (Buondonno 16’st), Goegan (Hughes 16’st).

All: Mordacci

Arbitro: Piran (PD)

Assistenti: Platania (Novi Ligure), Secci (Aqui)

Note: terreno in pessime condizioni, temperatura intorno ai 12 gradi, 700 sostenitori circa.

Vittoria all’ultimo respiro per il Colorno: ma che fatica! Partenza in salita per gli uomini di Mordacci che già al 2’ incassano la prima meta che porta la firma di Albano. Il pallone mosso al largo da una maul ben orchestrata all’altezza dei ventidue risulta letale per gli ospiti che si fanno sorprendere in inferiorità numerica. 5 a 0. Il terreno in pessime condizioni non favorisce il gioco al largo e l’HBS ne risente parecchio. Il Colorno soffre nella propria metà campo e i lombardi capitalizzano il loro gioco con un calcio piazzato di Lazcano. 8 a 0. Tegola sui colornesi che al 20’ vedono sventolarsi davanti il giallo a Birchall per placcaggio in ritardo. La perseveranza degli ospiti prerò è premiata al 25’: un’azione abrasiva del pacchetto permette a capitan Da Lisca di segnare la prima meta in quel di Milano. 8 a 5. I tifosi parmensi si infiammano al 27’ per l’assolo di Canni che sfugge a tre avversari con estrema eleganza prima di essere catturato ad un metro dalla meta. Il Milano cala e Magri aziona il turbo: bella azione al largo e meta di Lauri trasformata da Ceresini. 8 a 12. L’HBS preme sull’acceleratore e Stewart sigla la sua prima meta in biancorosso. 8 a 17. La ripresa si apre con l’esplorazione del campo da entrambe le compagini, giocare al largo è sempre più difficile vista anche la pioggia scrosciante, lo spettacolo ne risente profondamente. Lanzcano accorcia le distanze su calcio piazzato: 11 a 17. All’ 11’ i locali organizzano un’ottima rolling maul che “carretta”il pacchetto avversario indietro di diversi metri; a farne le spese è Contini che viene ammonito. Al 17’ meta tecnica del Milano trasformata da Lazcano. 18 a 17. Il XV di Mordacci soffre anche in mischia ordinata e i lombardi non fanno complimenti a calciare ogniqualvolta si trovano l’ovale tra le mani nella propria metà campo. Al 36’ calcio di punizione per i padroni di casa sui ventidue, Lazcano grazia il Colorno. Ma Magri a tempo scaduto non fa la stessa cosa: calcio piazzato e partita vinta per 20 a 18.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette