Published On: Ven, Gen 23rd, 2015

Un giorno sapremo quel che nessuno saprà?

Share This
Tags

aquilone

di MARCELLO VALENTINO – Chi può toglierti la libertà di camminare in un bosco, di volare nel cielo, di scalare una vetta, di ridere o piangere, di sollevare le mani, di fermare il tuo tempo? Chi può impedirti di alzare la testa, di dire la tua, di guardare avanti, di sognare la notte, di immaginare il domani, di amare e riamare ogni cosa che vuoi, un dio o un altro, ma comunque qualcuno. Chi può costringerti a non avere pensieri, a ignorare le cose, a spingerti indietro in fondo alla fila quando sei già arrivato vicino alla meta.

Oggi viviamo in un mondo imperfetto, dove ogni ora c’è d’avere paura, dove ogni giorno qualcosa va storto, dove il ritmo del cuore è dettato dall’ansia, dove il tempo è costretto, l’amico è il nemico, il vicino di casa è il serpente nascosto, il male perfetto si annida nel corpo, nella mente la lotta, nel cuore la morte. Ma se ognuno di noi riuscisse a vedere guardando più in alto quello che esiste, ma che noi non vediamo, un giudice giusto accecato dal bene che indica a tutti il percorso diretto, senza papi né re, senza questo o quell’altro, tutti per uno e uno per tutti, tutto il rovescio di quello che abbiamo, il mondo ideale che tutti sogniamo, esisterà mai? Soldi, soldi, il motivo di tutto anche se a volte il folle prevale, un colpo di reni per correre forte, anche se poi non sai dove andare, ma fuggire da tutto, il motivo migliore, esser se stessi senza farlo, sapere è l’unica attimo che vale davvero, ridere forte, Non è quel che vuoi è il sapere l’unico vanto, ma chi sa chi lo sa. Volo leggero in un campo infinito, ho lasciato una strada che nessuno ha trovato perché il mondo si è bello ma cosa ha capito, l’importante era credere, ma nessuno lo ha fatto, Dio è lontano se c’è per davvero, un giorno sapremo quello che nessuno saprà.

UN PO’ DI SATIRA

Un po di satira: ma Vanessa e Greta sono veramente innocenti creature? Dietro le stragi di Parigi c’è solo l’ Isis ? Ma Matteo Renzi è un premier di sinistra? Ma la Sgrena è solo una  brutta giornalista o una dei servizi segreti? La Boldrini conosce la vergogna? Grillo è un capo partito un artista mancato o un quaquaraqua? Berlusconi è un papi o un pappa, Renzi è la sua ciccia. La Boccassini è una giudice col pisello, una donna, o una strega? Pizzarotti è un sindaco o un sindacazzo? Papa Bergoglio è solo un papa o un bambino prodigio un po’ grassottello? I politici italiani fanno i politici o i succhia soldi? Gli italiani sono un popolo di santi di navigatori o solo dei pirla?

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette