Published On: Mer, Feb 18th, 2015

ALUNNI-COLTIVATORI CON IL “KIT DEL CONTADINO GIÒ”

Share This
Tags

coldiretti_baby_orto01

IL LANCIO E LA PRESENTAZIONE GIOVEDI’ 19 FEBBRAIO ALLA SCUOLA ELEMENTARE S.LEONARDO  in VIA MILANO A PARMA

Arriva il “Kit del Contadino Giò”, un orto facile da realizzare messo a punto da Fondazione Campagna Amica di Coldiretti che consente di coltivare erbe aromatiche e ortaggi anche senza avere terreno a disposizione.
Il lancio e la presentazione del Kit a cui si affianca la presentazione del Personal Trainer dell’orto, si terrà Giovedì 19 febbraio alle ore 11,00 presso la Scuola Elementare S.Leonardo in Via Milano a Parma.
Il Kit è uno strumento operativo – comunica Coldiretti Parma – utilizzato nell’ambito del progetto didattico con relativo concorso “Un orto di classe. Curare la terra, nutrire la vita”, promosso da Coldiretti per l’anno scolastico in corso e  rivolto alle scuole elementari  e medie.
Il Kit, per la provincia di Parma, è stato assegnato gratuitamente, per sorteggio, a tre scuole tra quelle aderenti all’iniziativa: la scuola Elementare S.Leonardo, la scuola Elementare Corridoni e la scuola Media Ferrari.
E sarà proprio in una di queste scuole, la S.Leonardo, che giovedì 19 febbraio, si terrà a battesimo il Kit con la messa a disposizione di un Personal Trainer dell’orto, cioè una figura specializzata che si occupa di ambiente e didattica, con comprovata competenza nella coltivazione della terra, in grado di dare consigli pratici ai gestori degli orti sulle tecniche di coltivazione e su dove rifornirsi di mezzi tecnici di produzione, dalle sementi alle piantine, dal concime agli attrezzi.
Nel progetto didattico di Coldiretti  l’orto diventerà – spiega Coldiretti – occasione educativa per insegnare ai giovani alunni il rispetto per l’ambiente, la cura e la pazienza necessari per far crescere le piantine, la biodiversità, la stagionalità dei vari prodotti, fino all’utilizzo degli scarti del cibo come compost per rendere più fertile il terreno, e alla realizzazione di rifugi per insetti utili, i cosiddetti “bug hotel”.
Al termine del percorso gli alunni, attraverso la produzione di elaborati, daranno dimostrazione del bagaglio di conoscenze acquisite attraverso gli incontri con il personal trainer, la realizzazione dell’orto e l’aggiornamento costante di un “giornale di campo” in cui verranno registrate tutte le operazioni fatte nell’orto.
Si tratta di una attività non difficile da sviluppare nella nostra regione, in quanto, secondo elaborazioni di Coldiretti Emilia Romagna su dati Istat, nelle scuole delle città capoluogo della nostra regione ci sono 2,5 milioni di metri quadrati di giardini scolastici dove con un po’ di buona volontà è possibile ricavare lo spazio per un orto scolastico.
Non solo  alunni e insegnanti, ma anche  privati cittadini che volessero diventare coltivatori per hobby  possono fare richiesta del supporto della figura specializzata del Personal Trainer dell’orto richiedendo progetti e preventivi personalizzati presso Coldiretti (parma@coldiretti.it).

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette