Published On: Gio, Feb 26th, 2015

Maltempo sull’Italia. A Ischia un morto per una frana

Share This
Tags

++ Maltempo: frana a Ischia, un morto ++

La perturbazione atlantica che sta determinando condizioni di maltempo sul centrosud dell’Italia, porterà nelle prossime ore ancora temporali e nevicate sulle regioni centrali e meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede il persistere di piogge e temporali, localmente anche molto intensi e accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento, su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Su Abruzzo e Molise è previsto inoltre il persistere di nevicate, con quota neve mediamente sopra gli 800 metri. Questa la situazione, regione per regione.

FRANA A ISCHIA, UN MORTO
Era uscito di casa, nonostante le forti piogge, per verificare se ci fosse un pericolo di frane nella zona del ristorante della sua famiglia. I familiari non vedendolo rincasare hanno avviato le ricerche. Sono bastati però pochi minuti per fare la drammatica scoperta: Giuseppe Iallonardo, 50 anni, è stato travolto ed ucciso da una frana. La tragedia è avvenuto nel pomeriggio di oggi in località Olmitello-Maronti nel Comune di Barano d’Ischia. Iallonardo, raccontano i suoi parenti, per tutta la vita si era impegnato per la tutela della zona dove viveva, dell’intero comune di Barano e dell’isola d’Ischia. La sua salma è stata posta a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’esame autoptico. Ormai da oltre due giorni il maltempo non concede tregua nelle regioni del Centro-Sud. I disagi sono notevoli: a decine gli interventi dei vigili del fuoco. Oggi l’isola d’Ischia è tagliata in due per la chiusura della strada provinciale di collegamento tra i comuni di Barano e Serrara Fontana (Napoli).

MARCHE: CROLLO MURA STORICHE BELFORTE CHIENTI
Le infiltrazioni d’acqua dei giorni scorsi e le forti piogge delle ultime ore hanno provocato nelle Marche il crollo di un tratto delle mura storiche del comune di Belforte del Chienti (Macerata). Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. In provincia di Pesaro si monitora la piena del fiume Foglia, in località Casinine, e nel Fabrianese – dove sono in corso violenti rovesci – i vigili del fuoco sono intervenuti per vari allagamenti e per portare soccorso ad un anziano rimasto bloccato in casa nella frazione di Rocchetta. Qualche allagamento anche ad Ascoli. A Maltignano l’acqua ha invaso un’azienda: sul posto le idrovore dei pompieri.

SENIGALLIA, LIVELLO MISA SALITO 3 METRI
Il Centro operativo comunale di Senigallia avverte la popolazione che i livelli del fiume Misa si stanno alzando sensibilmente a causa delle piogge cadute nelle ultime ore. Nella zona di Bettolelle il livello del fiume è salito di 3,5 metri ed è in aumento. Al momento non destano preoccupazione i fossi minori. Il Coc, coordinato dal sindaco Maurizio Mangialardi, si è insediato e sta monitorando la situazione, mentre le forze della Protezione civile stanno controllando il livello degli argini in tutte le zone del territorio comunale. Alle operazioni partecipano anche i volontari.

TRAGHETTI A SINGHIOZZO PER ISOLA ELBA
Collegamenti a singhiozzo stamani tra Piombino (Livorno) e l’isola d’Elba a causa delle forti raffiche di vento da nord est. Ferme le corse dei traghetti da Rio Marina, fermo l’aliscafo, mentre alcune corse di questa mattina da Portoferraio sono saltate e altre sono partite. Secondo la capitaneria di Portoferraio, le condizioni meteo sono però già in miglioramento, i venti sono scesi a 14-16 nodi dai 24 di stamattina e i collegamenti nel pomeriggio dovrebbero tornare regolari. Risultano regolari invece tutti i collegamenti da Livorno con le isole.

DISSESTI IN EMILIA-ROMAGNA, FRANA ANCHE CAMPO DA CALCIO
Numerosi episodi di dissesto in Emilia-Romagna per le intense piogge che da ieri hanno colpito la regione. A Casola Valsenio (Ravenna) è franato un campo da calcio adiacente al fiume Senio. Evacuate due persone a Tossino (Modigliana, Forlì-Cesena) dove una frana minaccia un’abitazione privata. Sempre per una frana è isolata nella stessa provincia la località di Monte Codruzzo di Roncofreddo. Ci sono poi diversi smottamenti a Vezzano sul Crostolo e Baiso, nell’Appennino reggiano. E alcuni allagamenti nel comune di Forlì. La Protezione civile regionale, dopo l’apertura delle casse di espansione del cavo Parmigiana Moglia a Novellara (Reggio Emilia), ha attivato il preallarme per alcuni comuni del Modenese e del Reggiano. Secondo Arpa, le piogge sono previste in esaurimento nelle prossime ore. La Protezione civile aveva comunque già deciso di prolungare l’allerta di lunedì per criticità idraulica ed idrogeologica vista la situazione del reticolo idraulico, che presenza un difficile smaltimento delle acque e numerosi episodi di dissesto.

fonte ansa

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette