Published On: Lun, Feb 16th, 2015

Traffico di specie in via d’estinzione: emergenza e contrasto

Share This
Tags

Traffico di specie in via d’estinzione

Alla conferenza stampa di presentazione delle attività 2014, il Servizio CITES del Corpo Forestale dello Stato ha presentato la propria operatività. Nel 2014 ha effettuato 68.290 controlli in tutta Italia, in linea con i dati dell’anno precedente. Circa 1.500 accertamenti sono stati effettuati sul territorio nazionale e più di 66mila in ambito doganale. In particolare, nel 2014 il Servizio CITES ha posto sotto sequestro, per un valore complessivo di circa 500mila euro, 389 animali vivi, 963 animali morti o parti, 500 chilogrammi di anguille vive, 10 chilogrammi di coralli. I sequestri hanno riguardato uccelli nel 46% dei casi, rettili nel 45%, invertebrati nel 6%, mammiferi nel 2% e pesci nel rimanente 1%. Se ogni anno nel Mondo il giro d’affari legale connesso al commercio internazionale di specie animali e vegetali tutelate dalla Convenzione di Washington ammonta a 100 miliardi di dollari all’anno, come reso noto dal Segretariato CITES di Ginevra, il traffico illegale di specie protette sviluppa un giro d’affari di circa 23 miliardi di dollari all’anno. A questa cifra va aggiunto il valore globale della pesca illegale, che ammonta a circa 10 miliardi di euro annuali, pari al 19% del valore totale del pescato (Fonte Commissione Europea – Wildlife trafficking).

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette