Published On: Mar, Mar 10th, 2015

Donati tanti prodotti agricoli locali e del circuito Campagna Amica alle famiglie bisognose.

Share This
Tags

PIATTAFORMA PARMA 1166

Sancita oggi la sinergia tra Coldiretti Parma e Piattaforma Parma, lo strumento a disposizione delle aziende per fare rete e contrastare questo difficile momento di crisi che ha messo in difficoltà tante famiglie anche  a Parma.

“Piattaforma Parma – ha affermato Isotta Giubilini referente per il progetto Piattaforma Parma – nasce proprio per dare una risposta importante che coinvolga le aziende del nostro territorio; un progetto di recupero di generi alimentari, in un’ottica di lotta allo spreco e di impegno per la comunità locale”.

“Abbiamo aderito  a Piattaforma Parma con slancio, insieme alle imprese agricole del circuito Campagna Amica – ha detto il Direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini- che ringraziamo per la loro disponibilità e impegno nel dare un contributo solidale a chi si trova nel bisogno e un segnale per combattere lo spreco alimentare. L’iniziativa è un work in progress. E’ iniziata “in sordina” con alcune aziende che hanno fornito alcuni prodotti agricoli, e si è subito ampliata e allargata alla partecipazione di altre aziende con l’aggiunta di altri prodotti alimentari”.

I prodotti, consegnati alla Caritas di Parma e ad Emporio  Parma alla presenza rispettivamente della Direttrice Cecilia Scaffardi e del Dirigente Giacomo Vezzani, sono stati infatti tantissimi, tutti rigorosamente italiani  e di qualità, non ancora venduti, con scadenza ravvicinata: dalla pasta del Pastificio Ghigi al burro ValParma, dalla passata di pomodoro Pomì al Parmigiano Reggiano, dalle patate biologiche dell’azienda agricola Nebbi Leonardo di Medesano alle uova dell’azienda agricola Alice Saccani di Berceto.

“E’ una iniziativa lodevole questa di Piattaforma Parma – ha commentato il Presidente di Agrimercato Parma Vincenzo Tedeschi – a cui le aziende agricole della rete Campagna Amica hanno voluto aderire dando un segnale concreto attraverso questa prima fornitura di prodotti. E’ una collaborazione che è nostro intento far crescere e rafforzare anche grazie alla disponibilità e partecipazione di altri produttori agricoli dell’Agrimercato di Parma, conosciuti sul territorio per le produzioni di qualità e impegnati, insieme a Coldiretti, nella valorizzazione dei prodotti territoriali a km zero e nel contrastare il fenomeno dello spreco alimentare”.

Su questo tema è intervenuta anche la responsabile Campagna Amica Maria Adelia Zana che ha  affermato : “le nostre imprese agricole hanno voluto dare un contributo importante a sostegno della comunità locale ed esternare  impegno e responsabilità, ma hanno voluto dare anche un segnale forte contro lo spreco alimentare. Basti pensare che da  una recente analisi Coldiretti/Ixè,  ogni italiano  ha buttato nel bidone della spazzatura bel 76 chili di prodotti alimentari durante l’anno. Da qui la necessità di lavorare su modelli distributivi e di consumo positivi e su comportamenti e accorgimenti che consentano di prevenire  il fenomeno e di combatterlo”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette