Published On: Mar, Mar 24th, 2015

IL COLORNO HA PRESENTATO I TORNEI DI PRIMAVERA ALLA CITTADELLA DEL RUGBY

Share This
Tags

image.ashx

Questa mattina, nella sala conferenze della Cittadella del Rugby di Parma, il Rugby Colorno ha presentato ufficialmente la serie di tornei primaverili che si svolgeranno sui campi di Via Ferrari a Colorno. Si parte con il “Colorno Tournament Filippo Cantoni” torneo internazionale rivolto agli Under 16 giunto alla sua quinta edizione. L’evento è fissato per venerdì 3 e sabato 4 aprile. Oltre a tra le più blasonate società italiane parteciperanno anche il Vineyard Boys Rugby Team, dal Sud Africa, l’R.G.C., direttamente dal Galles, e gli inglesi dello Staines RFC. Domenica 12 aprile sarà la volta degli Under 14 che scenderanno in campo per la quarta edizione del Torneo Farnese “Memorial Paolo Quintavalla”. Questo torneo rientra per il secondo anno nel percorso del Super Challenge dove Colorno figura tra le cinque società fondatrici. Domenica 31 maggio si svolgerà la quarta edizione del Torneo Minirugby Farnese, “Memorial Paolo Quintavalla” riservato alle categorie del minirugby (6, 8, 10, 12). Per questo evento sono attese 54 squadre, più di 800 bambini e oltre 100 accompagnatori; numeri da capogiro. Ciò che rende orgogliosi gli organizzatori è il boom di iscrizioni giunte in segreteria con largo anticipo. All’incontro erano presenti Mario Spotti, presidente del Comitato Rugby Emilia Romagna, che ha portato i saluti di Giancarlo Dondi, presidente onorario della Federazione Italiana Rugby, Cosetta Falavigna, presidente del Rugby Colorno, e Valerio Manfrini, assessore allo Sport per il Comune di Colorno. Sono poi intervenuti Stefano Romagnoli, responsabile tecnico dei centri di formazione, Cristian Prestera, dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” già assistant coach della Nazionale Italiana Under 20, e Farbizio Nolli, head coach della 16 del Colorno che ha illustrato le iniziative che costelleranno il 2015, anno in cui la società biancorossa compie 40 anni. In seguito alle parole di Spotti, che ha ricordato commosso Filippo Cantoni, promessa del rugby colornese  e della Nazionale giovanile scomparso prematuramente nel 2013, è intervenuta Cosetta Falavigna: “Sono appuntamenti importanti sia dal punto di vista umano che sportivo. Fino a una certa età, i ragazzi si confrontano con avversari del nostro territorio. Con questi tornei diamo la possibilità di giocare anche con altre realtà, basti pensare che al torneo Under 16 giocheranno club dal Sud Africa, dal Galles e dall’Inghilterra. Qui il coinvolgimento è totale visto che molte famiglie si sono offerte di ospitare i ragazzi stranieri. Per l’Under 14 abbiamo dovuto addirittura respingere a malincuore richieste di partecipazione, segno che il nostro torneo rappresenta un momento di rugby importante ormai condiviso. Per il torneo di minirugby – ha concluso Falavigna – parliamo di una festa, di un momento straordinario per i piccoli atleti e le loro famiglie. Apprezziamo lo sforzo anche economico di tutte quelle società che parteciperanno e che provengono da ogni parte d’Italia”. Manfrini in fine ha sottolineato quanto siano importanti eventi di questo genere per l’intero territorio colornese. La società ha ringraziato tutti gli sponsor che sostengono le iniziative biancorosse.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette