C_29_articolo_1060614_upiImgPrincipaleOriz

“Abbiamo provato a vincere, ma i ragazzi non sono dei robot che dimenticano tutto e subito”

 Dopo due settimane di rinvii ilParma è tornato a giocare bloccando sullo 0-0 l’Atalanta: “E’ una situazione paradossale – ha commentato il tecnico Donadoni-, ma dobbiamo imparare a conviverci. I ragazzi però non sono robot. Abbiamo provato a vincere, ma adesso vedremo cosa accadrà questa settimana”. Le disavventure fuori dal campo però logorano: “Non è ancora finita. Questa situazione è massacrante, ma diamo fiducia alle parole di Tavecchio“.

Il Parma ha giocato, ha mosso la classifica, ma sul futuro resta un punto di domanda enorme. “Ho detto ai ragazzi di sentirci proprietari del club – ha continuato Donadoni -. Abbiamo tante responsabilità davanti alle persone di Parma, ma anche a tutti gli amanti del calcio ma tutto questo non è ancora finito. Per i calciatori, per me e i dipendenti è massacrante ma dobbiamo imparare a convivere con questa situazione paradossale.Manenti? Le parole mi interessano poco, faremo le considerazioni del caso ma dovremo tirare fuori qualcosa di positivo da noi stessi”. La risposta a Lugaresi del Cesena, invece, non arriva: “Chi sta fuori non sa cosa abbiamo vissuto. Se avrò qualcosa da dirgli, gli telefonerò”.

fonte sportmediaset

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: