Published On: Gio, Apr 16th, 2015

Serie A: il Parma lotta ma cede al Genoa

Share This
Tags

7d90bf38d6e16f9c563051df067bec8f_L

Il Grifone vince 2-0 il recupero della 25.a giornata e balza al settimo posto, a -5 dalla zona Europa. Niente da fare per i ducali

Genoa non sbaglia e torna a sognare un pass per l’Europa. Il Grifone supera 2-0 il Parmanel recupero della 25.a giornata e balza al settimo posto in classifica superando Milan e Torino, a -5 dalla prima posizione valida per accedere all’Europa League. A Marassi gran primo tempo dei rossblù che passano con Iago Falque, poi nella ripresa i ducali crescono ma – a differenza dell’impresa con la Juve – non pungono, così Pavoletti chiude la pratica

Gasperini lancia dal primo minuto Borriello mentre Donadoni ripropone Belfodil davanti. Il Grifone parte forte e si rende subito pericoloso: al 5’ Iago Falquè sguscia via sulla sinistra e conclude alto da buona posizione. Sette minuti più tardi Borriello recupera un pallone e serve lo stesso Iago Falquè che non sbaglia di sinistro infilando l’incolpevole Mirante per l’1-0. Il Parma, letteralmente sovrastato in mezzo al campo, non reagisce e i liguri vanno due volte vicini al gol del raddoppio con Pavoletti. La punta, entrata al posto di Borriello (problema ai flessori), prima non centra la porta di testa su cross di Bergdich e poi a tu per tu con il portiere avversario calcia a lato di sinistro non sfruttando l’invitante passaggio dello scatenato Iago Falquè. Tocca in seguito a De Maio mettere i brividi agli emiliani con uno stacco di testa fuori di un soffio: a fine primo tempo è quindi 1-0 per i padroni di casa.Nella ripresa il copione sembra il medesimo perché al 49’ Perotti costringe Mirante a un intervento super su un destro a giro. Invece a poco a poco il Parma, ridisegnato da Donadoni con il 4-5-1, prende coraggio e crea alcune difficoltà ai rivali, incapaci di ripartire come nella prima frazione. Ghezzal spreca di testa su traversone di Cassani e Lamanna respinge d’istinto su una deviazione di Bergdich. Gasperini corre ai ripari inserendo Kucka e proprio lo slovacco impegna l’estremo difensore rivale con un potente sinistro. E’ il preludio al raddoppio: al 76’ Perotti lancia in profondità Pavoletti e stavolta la punta ‘fredda’ Mirante. Il match in pratica finisce qui: da segnalare nel finale un brutto fallo di Jorquera su Bertolacci, costretto a uscire dal campo in barella. Nel prossimo turno, domenica 19 aprile, i rossoblù andranno a Palermo mentre il Parma farà visita all’Empoli.

PAGELLE E TABELLINO

LE PAGELLE
Perotti 7:
 L’argentino sale in cattedra nel secondo tempo sfiorando il gol con un destro a giro e servendo a Pavoletti l’assist al bacio per il 2-0. Portargli via il pallone è praticamente impossibile. Imprescindibile per il Genoa.
Iago Falquè 7: Il numero 24 si rende subito protagonista di una serpentina con cui fa impazzire i difensori del Parma. Freddo nello sfruttare l’assist di Borriello e battere di precisione Mirante in occasione dell’1-0. Ha preso confidenza sotto porta.
De Maio 6,5: Non solo anticipa costantemente gli avversari, ma si permette anche il lusso di tentare qualche incursione offensiva sfiorando la rete di testa. Il francese è cresciuto davvero tanto ed è ormai un punto fermo della squadra di Gasperini.
Feddal 5: Il marocchino si fa rubare la palla da Borriello in maniera a dir poco ingenua: è il principale responsabile del primo gol genoano e non si riprende più dopo questo grave errore.
Nocerino 6: Uno dei pochi del Parma a salvarsi perché non molla fino all’ultimo minuto correndo e sacrificandosi in continuazione. Atteggiamento esemplare.

TABELLINO
GENOA-PARMA 2-0
Genoa (3-4-3):
 Lamanna 6,5; Roncaglia 6,5, Burdisso 6,5, De Maio 6,5; Bergdich 6, Bertolacci 6,5 (81′ Mandragora sv), Rincon 6, També 6 (60′ Kucka 6,5); Iago Falquè 7, Borriello 6,5 (16′ Pavoletti 6), Perotti 7.
A disp.: Perin, Sommariva, Edenilson, Izzo, Laxalt, Lestienne, Niang. All.: Gasperini 6,5.
Parma (3-5-2): Mirante 6,5; Santacroce 5,5, Lucarelli 6, Feddal 5; Gobbi 5,5, Lila 5 (80′ Mauri 6); (51′ Cassani 5,5), Lodi 5,5 (63′ Jorquera 5,5), Nocerino 6, Varela 5,5; Belfodil 5,5, Ghezzal 5,5.
A disp.: Bajza, Iacobucci, Costa, Erlic, Esposito, Mariga, Taider, Coda, Palladino. All.: Donadoni 6
Arbitro: Gavillucci
Marcatori: 
13′ Iago Falquè (G); 76′ Pavoletti (G).
Ammoniti: Iago Falquè, Kucka, Roncaglia (G), Belfodil, Jorquera, Lila, Lucarelli, Nocerino (P). Espulsi: –

fonte sportmediaset

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette