S0915131

Un progetto di Agrimercato Parma e Comune di Parma per la promozione dei prodotti del territorio e della filiera corta

Campagna Amica in piazza” è l’evento promosso da Coldiretti, Agrimercato di Parma e Comune di Parma per offrire ai residenti della città ducale un ulteriore servizio per fare una spesa di qualità, all’insegna della territorialità e del km zero. L’iniziativa si articola in due importanti momenti che daranno avvio alla presenza del Mercato di Campagna Amica, con i produttori che praticano la vendita diretta, in due zone centrali della città: in Piazzale Pablo tutti i mercoledì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 19,00 a partire dal 6 maggio fino alla fine di giugno. In Largo Calamandrei (Barilla Center) tutti i sabato mattina dalle ore 9,00 alle ore 13,00 a partire dal 9 maggio fino alla fine di giugno. L’iniziativa viene presentata oggi dall’assessore al commercio e attività produttive del Comune, Cristiano Casa; dal direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini, da Maria Adelia Zana referente regionale Campagna Amica e da Gianluilgi Zenti direttore di Academia Barilla.

In questi due spazi i cittadini potranno incontrare i produttori dell’Agrimercato di Parma, sentire dalla loro viva voce la storia dei loro prodotti ed acquistare ad un prezzo amico le migliori produzioni alimentari legate al territorio: frutta e verdura di stagione , formaggi, pollame, uova, salumi, vino, confetture e miele, pasta e prodotti da forno, per citare solo alcune delle specialità presenti sui banchi.

“Si tratta di un’iniziativa – rileva l’assessore la commercio ed attività produttive del Comune di Parma, Cristiano Casa – che l’Amministrazione condivide nella consapevolezza che la sostenibilità ambientale passa attraverso i prodotti che consumiamo. In questo caso di stratta di prodotti a chilometro zero, frutto della cura di produttori locali, sinonimo di genuinità e di affidabilità da un punto di vista alimentare grazie all’impegno di Campagna Amica e Coldiretti”.

“Siamo molto orgogliosi – commenta il Direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini – di promuovere su Parma due iniziative tese ad offrire un servizio di prossimità alla collettività, sempre più attenta alla genuinità, qualità e provenienza dei cibi portati in tavola. Sono questi, infatti, alcuni dei principali motivi che portano sempre più consumatori a fare la spesa nei mercati di Campagna Amica, dove trovano un’accoglienza familiare da parte dei produttori e un’eccellenza alimentare. Un ringraziamento particolare va all’Assessorato alle attività produttive, commercio e turismo del Comune di Parma che, condividendo il progetto di Coldiretti per la promozione e valorizzazione dei prodotti Made in Italy e della filiera corta, ha reso possibile anche su Parma la realizzazione di questo progetto”.

“Academia Barilla, con cui Campagna Amica ha avviato una collaborazione per valorizzare ulteriormente la materia prima agricola italiana,  darà avvio a corsi il sabato mattina, con cooking class,  rivolti anche alla cittadinanza, che concorreranno, grazie alla professionalità e inventiva di chef di Academia Barilla, alla promozione della vera cucina italiana. Attraverso questi corsi, che inizieranno proprio dall’acquisto della materia prima dei produttori agricoli di Agrimercato Parma – conclude Maria Adelia Zana Referente regionale Campagna Amica – si farà anche un’opera di informazione sui prodotti del territorio e  di educazione alimentare al consumatore “ . “Academia Barilla – evidenza Gianluigi Zenti Direttore di Academia Barilla – è impegnata nella difesa e diffusione della cultura gastronomica italiana nel mondo attraverso l’organizzazione di esperienze eno-gastronomiche, corsi di cucina e commercializzazione di prodotti tipici di alta qualità. I nostri corsi di cucina organizzati nella sede a Parma (presso il Barilla Center) rappresentano una occasione unica, grazie alla interazione con Chef professionisti, per ritrovare la passione per la cucina e riscoprire la conoscenza delle materie prime. La collaborazione con Coldiretti Parma, con la possibilità di unire la spesa con lo Chef prima del corso, andrà ad arricchire l’esperienza dei nostri ospiti”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: