DSC_5838

Sono stati messi a dimora nella scuola Bottego alcuni alberi di frutti antichi o rari del territorio acquistati nell’ambito del progetto “Filiere agroalimentari per lo sviluppo integrato di aree rurali in Etiopia” promosso dall’Associazione Parma per gli Altri ONG, in partenariato con Comune di Parma, Cisp – Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli – Modena per gli Altri, Slow Food e Conapi – Consorzio Nazionale Apicoltori e co-finanziato dalla Regione Emilia Romagna.
Il progetto regionale promosso dall’Associazione ha coinvolto 15 classi della Scuola Primaria Bottego in un focus di educazione alla biodiversità e giovedì mattina tutti i bambini hanno potuto concludere questo percorso didattico con la piantumazione degli alberi acquistati presso il Vivaio Forestale Scodogna. Parma per gli Altri ha inoltre stretto un gemellaggio con il progetto “il colore dei fiori di zucca” promosso dall’associazione SNUPI, che già conduceva un progetto di educazione ambientale con le classi della Scuola Vittorio Bottego.
Alla piantumazione hanno preso parte la vicesindaco con delega alla scuola e servizi educativi Nicoletta Paci, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Puccini Michele Salerno, Beatrice Medici rappresentante del Consiglio d’Istituto, Paola Salvini, vice presidente di Parma per gli Altri insieme a Barbara Ferretti, il presidente dell’Associazione SNUPI, Giulio Orsini e Luigi Gianola Bazzini, coordinatore del progetto “Il colore dei fiori di zucca”.

Il Comune ha condiviso la filosofia di un progetto – ha detto la vicesindaco Nicoletta Paci con delega alla scuola e servizi educativi – che comporta da parte degli alunni delle classi coinvolte l’impegno a custodire le piante oggi messe a dimora per farle crescere, proprio attraverso un processo di responsabilizzazione quotidiano degli alunni. Ringrazio le associazioni coinvolte, gli insegnanti e tutti coloro che a vario titolo lo hanno reso possibile”.

Il dirigente scolastico Michele Salerno ha sottolineato il valore educativo di un percorso che coinvolge diverse tematiche: da quella legata all’educazione alimentare a quella ambientale.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: