i lavori

“RIMOSSE LE SCRITTE SPRAY E RIVERNICIATA LA STRUTTURA

Oltre 30 cittadini volontari si sono alternati per due giorni al lavoro nel parco dell’ex Macello per pulire i muri e l’area gioco imbrattati dai vandali e restituire ai bimbi e alle famiglie un bello spazio verde nel centro urbano. Ai ragazzi volontari dell’associazione Ennour, a quelli della rete degli oratori di Progetto Link,  agli amministratori che hanno partecipato desidero dire grazie”.


E’ il commento a caldo del Sindaco di Fidenza, Andrea Massari, che nel pomeriggio di oggi ha preso parte, pure lui con pennello e vernice, al variopinto cantiere per il recupero dell’area che era stata bersagliata dall’inciviltà di pochi.

Massari ricorda che “la tutela della bellezza di Fidenza è un obiettivo che possiamo costruire insieme, Comune e cittadini. Tutte le forme di adozione di uno spazio urbano vanno sostenute ed ecco perché l’Amministrazione ha patrocinato questo evento e sta progettando di replicarlo in altri contesti cittadini, sapendo che in questo modo si cementano relazioni, si impara a conoscersi e, soprattutto, ad amare Fidenza”.

Davide Malvisi, assessore ai Lavori Pubblici che ha coordinato il gruppo di lavoro spontaneo che si è formato, spiega che “l’obiettivo di una città bella, pulita e ordinata è uno dei nostri impegni fondamentali. Oggi abbiamo lavorato insieme all’ex Macello, ma è costante l’impegno in tutto il centro. Via dell’Aeronautica, la zona dei Terragli, piazzetta Ettore Ponzi, piazza Grandi sono solo alcuni dei luoghi in cui il Comune ha fatto rimuovere le brutture disegnate sui muri. I volontari sono stati straordinari e sono felice che le tante famiglie che stamane sono passate di qua, incuriosite dal nostro cantiere, abbiano potuto constatare il grande gioco di squadra tra Comune e volontariato”.

E’ molto importante partecipare ad iniziative del genere, per la prima volta organizzate a Fidenza – commenta Adil Eddal, membro del direttivo del circolo culturale Ennour –. Iniziative che permettono di collaborare per un bel percorso collettivo e di recuperare aree al servizio di tutti. L’incontro tra culture si realizza anche grazie a queste attività a tutela del bene comune, in modo molto proficuo. Direi che è un’esperienza assolutamente da ripetere, proprio perché aiuta a diffondere senso civico e amore per Fidenza”.

“Il lavoro spalla a spalla di questi giorni è una delle occasioni in cui si agisce insieme e si creano dialogo e reciproca conoscenza, anche occasioni di scambio interculturale – osserva Massimiliano Nuti, vicepresidente di Progetto Link –. E’ stato davvero bello che l’iniziativa fosse aperta a tutta la cittadinanza, nel rispetto di una logica di rete che credo sia centrale. Logica che è al cuore dell’impegno interculturale di Link, ad esempio con la Festa dei Popoli, che quest’anno arriverà alle settima edizione”.

Carlo Toscani, giovane consigliere comunale, che ha trascorso la giornata a tinteggiare le pareti, mette in evidenza che “oggi tanti ragazzi hanno dimostrato quanto forte sia la rete dell’associazionismo fidentino e quanto si possa fare quando c’è un progetto comune e la voglia di spendersi per la città. Ognuno può contribuire regalando un minimo del suo tempo. Ognuno può essere protagonista della nostra Comunità”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: