DSC_6164

Sono state premiate questa mattina alla Casa della Musica le scuole che hanno partecipato alla mostra concorso “Rifiu-ti-amo” che ha visto coinvolte oltre 90 scuole di Parma che hanno partecipato alla terza edizione del progetto “Rfiuti?Risorse!”, promosso dall’Associazione Gestione Corrette Rifiuti e Risorse di Parma – Gcr Parma – in collaborazione con il Comune, assessorati alla mobilità ed alla scuola, con il coinvolgimento delle aziende del riciclo locali Carbognani, Cavozza, Furlotti, Ghirardi, e le associazioni Sodales e Slow Food Parma. Il progetto ha visto la partecipazione attiva di asili nido e scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado statali e parificate presenti sul territorio. Alla premiazione hanno partecipato il sindaco Federico Pizzarotti, la vicesindaco con delega alla scuola e servizi educativi Nicoletta Paci e Gabriele Folli assessore alla mobilità e ambiente. I vincitori delle diverse categorie hanno ricevuto, complessivamente, buoni acquisti in materiale scolastico per un totale di oltre 3.000 euro di monte premi offerti dalle locali aziende del riciclo e dalla associazione organizzatrice, oltre agli attestati di partecipazione. Ai primi classificati per ogni ordine di scuola sono andati 400 euro, 200 ai secondi e 100 ai terzi. Inoltre ai primi classificati è stata donata una lampada in alluminio in materiale completamente riciclato donata dalla ditta Carbognani Cesare Metalli Spa ed ai secondi una pianta messa a disposizione dall’associazione Sodales.

La mostra concorso “Rfiu-ti-amo” è stata, fra l’altro, prorogata a martedì 2 giugno. Per cui sarà aperta nella giornata di sabato, domenica, chiusa lunedì, e aperta martedì secondo gli orari della Casa della Musica.
Per i nidi d’infanzia il primo premio è andato alla scuola Terramare, seconda la Mappamondo e terza Bolle di sapone; per le scuole dell’infanzia primo posto per la Mille Colori, secondo alla Neri e terzo alla Zanguidi. Per le elementari, primo premio alla Corazza, classe 4 C; secondo alla Adorni, classe 5 B; terzo alla Einaudi, classe 1 A. Per le scuole medie premio unico alla scuola Parmigianino, classe 3 A. Per le superiori, al primo posto la classe 3 B del Bertolucci, al secondo la classe 5 B dell’Ipsia e al terzo posto la classe 2 B del Melloni.

“Ringrazio tutti i soggetti che a vario titolo hanno reso possibile questa iniziativa – ha detto il sindaco Federico Pizzarotti – e che vede coinvolte le giovani generazioni che si sono impegnate in prima persona per garantire un futuro migliore proprio attraverso la valorizzazione dei rifiuti, visti come risorsa”.

La vicesindaco Nicoletta Paci ha parlato di una bella giornata dall’alto valore educativo e di grande soddisfazione per le scuole partecipanti.

L’assessore all’ambiente, Gabriele Folli, ha ricordato il successo del progetto “Rfiuiti? Risorse!”, giunto alla sua terza edizione, che ha saputo coinvolgere, quest’anno 20 mila alunni. “Rifiu-ti-amo – ha concluso – vuole essere uno stimolo alla creatività dei ragazzi per cogliere la possibilità di recupero dei vari materiali che possono, così, tornare a nuova vita”.

L’edizione di quest’anno è stata focalizzata sulla “riduzione” dei rifiuti, che è la prima e più efficace azione che porta ad un effettivo calo dei materiali da smaltire, a tutto vantaggio non solo delle casse comunali, e quindi a cascata delle bollette di cittadini, ma anche dell’ambiente stesso.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: