CImDqzlWgAAzUDq-593x443La polizia cerca di disperdere i manifestanti diretti in piazza Taksim, il luogo teatro nel 2003 delle proteste anti-governative

La polizia turca ha attaccato il gay pride in corso ad Istanbul con cannoni ad acqua e proiettili di gomma per disperdere i partecipanti. Lo hanno riferito fonti di agenzia sul posto. La folla si stava radunando nei pressi di piazza Taksim, il luogo teatro nel 2003 delle proteste anti-governative. L’agenzia di stampa Dogan riferisce che la polizia ha ordinato alla folla di disperdersi poco dopo l’inizio del raduno, comunicando ai partecipanti che non avrebbero potuto marciare.

 

Il corteo per la via centrale dello shopping diretto a Taksim

I manifestanti indossavano bandiere arcobaleno e stavano intonando slogan contro il presidente Recep Tayyip Erdogan, quando la polizia ha iniziato con il lancio di cannoni ad acqua. La manifestazione percorreva la via centrale dello shopping Istiklal. Era la 13ma edizione del Gay Pride che quest’anno ha coinciso con il mese santo musulmano del Ramadan.

fonte corriere

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: