Bielorussiaxweb2

Il Consigliere Bellini, con Delega all’Europa, alla solidarietà e relazioni internazionali ha incontrato l’ambasciatore Bielorusso a Roma, Evgeny Andreevich Shestako e il governatore della regione di Gomel, Vladimir Andreevich Dvornik

Un incontro all’insegna dell’amicizia e della collaborazione. Queste le basi della visita in Provincia di una folta delegazione bielorussa, guidata dell’ambasciatore a Roma, Evgeny Andreevich Shestakov, e dal governatore della Regione di Gomel, Vladimir Andreevich Dvornik.
Gli ospiti sono stati ricevuti da Gianni Guido Bellini, Consigliere con Delega all’Europa, alla solidarietà e relazioni internazionali ed erano accompagnati da Giancarlo Veneri, Presidente di Help For Children, l’associazione che da vent’anni realizza progetti di cooperazione in Bielorussia. All’incontro ha preso parte anche Gennady Victorovich Koretsky, Presidente di UPCI “Aiuto ai bambini di Chernobyl”, corrispondete in Bielorussia di Help for Children con cui da vent’anni sono avviati rapporti di collaborazione umanitaria. Erano presenti anche sindaci e rappresentanti istituzionali della Unione Pedemontana Parmense.

Il Protocollo d’intesa firmato dalla Provincia di Parma e dalla Regione di Gomel esprime interesse reciproco allo sviluppo del commercio, della cooperazione economica, scientifica, tecnica, umanitaria e allo scambio di esperienze in questi settori.
Già nell’ottobre 2014 era stato firmato un accordo di cooperazione fra Unione pedemontana Parmense e Camera di Commercio di Gomel e cinque province della Regione: l’idea è che, dopo anni di collaborazione umanitaria con l’impegno del nostro territorio nel sostegno e nell’accoglienza dei bambini bielorussi, si possa avviare una stagione di scambi sui temi dell’agricoltura e della zootecnia.

Diventa sempre più importante lavorare insieme, dopo le relazioni avviate sul fronte umanitario” ha commentato il Consigliere Bellini. “La nostra agricoltura ha una lunghissima tradizione e la faremo conoscere ai nostri ospiti: è prevista una visita a un caseificio e a una stalla a conduzione familiare. La professionalità che si è sviluppata ci dà modo di avere prodotti d’eccellenza come il Parmigiano-Reggiano. La ricchezza del territorio è basata sull’agricoltura, perché da questa deriva anche la nostra industria con la meccanica per la trasformazione e la conservazione. Quindi il protocollo ha grande importanza per le collaborazioni future”.

E’ un piacere essere presenti in questa terra e vorrei ringraziare le associazioni non governative per il grande impegno per i nostri bambini dopo la tragedia di Chernobyl. Sono passati quasi trent’anni e, posso dire, che questi bambini hanno grande riconoscenza per l’Italia” ha dichiarato il governatore della Regione di Gomel, Dvornik. “Il rapporto che lega la Bielorussia e l’Italia è molto positivo e voglio esprimere parole di gratitudine per averci sostenuto in tempi difficili. Stiamo partecipando ad Expo e volevamo venire in questo territorio per vedere la produzione agricola. La nostra idea è quella di rafforzare gli scambi commerciali: si vuole avviare un’importante collaborazione con gli imprenditori italiani anche per assicurare un tenore di vita superiore alla nostra gente”.

La giornata proseguirà con visite guidate per conoscere le eccellenze produttive del territorio. Alle 15.00 prevista la visita all’azienda di trasformazione lattiero-casearia “La Traversetolese”, quindi una visita al prosciuttificio Capanna di Collecchio e la visita alla Stalla Prada di Bannone di Traversetolo.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: