Nuove bandiere Ponte Nazioni 16 luglio 2015-4

Le bandiere sono tornate a sventolare sul Ponte delle Nazioni grazie alla donazione della ditta FAPS di Claudio Folli, che questa mattina alle 9 ha consegnato le 36 bandiere nelle mani del sindaco Federico Pizzarotti . Le squadre operative comunali munite di autocestello hanno quindi provveduto immediatamente all’installazione.
“Da quarant’anni – ha detto Claudio Folli – sono fornitore del Comune di Parma per  bandiere, fasce, gonfaloni e altro materiale iconografico, tutte le mattine passo sul ponte delle Nazioni,  e mi dispiaceva vedere le bandiere usurate e danneggiate dagli eventi atmosferici, così ho deciso, per questa volta, di proporre al Comune la sostituzione a mie spese. Purtroppo vanno sostituite di frequente, in queste condizioni atmosferiche possono durare poco più di un anno “.
Il sindaco ha apprezzato il gesto: “E’ un segno di attenzione verso la città che fa onore a chi lo ha compiuto – ha affermato Federico Pizzarotti – quindi ringrazio davvero la FAPS e  il suo titolare per questo gradito omaggio”.
Le bandiere esposte sul ponte restano sempre 36, ma non sono esattamente le stesse che c’erano prima: “E’ vero – conferma il sindaco – abbiamo colto l’occasione per inserire le bandiere dei Paesi di provenienza di alcune comunità  particolarmente numerose a Parma, che prima  non avevano  trovato e che avevano espresso il desiderio di vedere esposti i simboli dei rispettivi Paesi”.
Così sul Ponte delle Nazioni ci sono ora Moldavia, Albania e Filippine, che hanno sostituito  Canada, Cipro e Lituania.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: