Blocco

Giornata senz’auto

Domenica 20 limitazioni al traffico, all’interno dei viali di circonvallazione, in occasione della giornata europea senza auto.

Nell’ambito delle iniziative previste in occasione della “Settimana Europea della Mobilità”, in programma a Parma dal 16 al 22 settembre, domenica 20 settembre, si celebrerà a Parma la “Giornata europea senz’auto”, che anche il Comune di Parma intende attuare quale iniziativa volta a sensibilizzare la cittadinanza  sui benefici derivanti dall’uso di mezzi alternativi all’automobile negli spostamenti in ambito urbano.

La giornata, peraltro, cade in concomitanza con il Palio di Parma, e le limitazioni  potranno  garantire ai cittadini la possibilità di vivere il centro storico e i numerosi eventi in programma con maggiore tranquillità, senza l’incubo del traffico.

Domenica 20 settembre 2015, pertanto, scatteranno limitazioni al traffico dalle 8.30 alle 18.30, nella zona interna ai viali di circonvallazione della città, cheresteranno liberamente transitabili, nell’area compresa fra Ponte Italia, P.le Marsala, Viale Caprera, P.le Barbieri, Viale Vittoria, P.le S.Croce, Via Kennedy, Viale Pasini, Viale Piacenza, P.te delle Nazioni, Str. Garibaldi (da Barriera Garibaldi a via Albertelli), via IV Novembre, viale Toschi (da via IV Novembre a via Paciaudi), via Albertelli, via Verdi (da via Albertelli a via Paciaudi), via Paciaudi, Viale Mentana, P.le V.Emanuele II , Viale S.Michele, P.le Risorgimento, Stradone Martiri della Libertà, Viale Berenini.

 

Sarà consentito usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente Via IV Novembre e Viale Toschi per il primo,  e Viale Basetti (da viale Berenini), Via Camillo Rondani (per ingresso) e Borgo Salnitrara e Viale Basetti in uscita verso viale Berenini, per il secondo.

 

Chi può circolare – Fatte salve le limitazioni esistenti in via ordinaria, potranno circolare nell’area interdetta al traffico  gli autoveicoli alimentati a benzina omologati Euro 4 e superiori e gli autoveicoli con alimentazione diesel omologati almeno Euro 5; gliautoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL; gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) ele auto condivise (car sharing). A questi si aggiungono, gli autoveicoli condotti da persone con più di 70 anni, i taxi ed i mezzi di emergenza, gli autoveicoli diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap, e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune.

Sanzioni – In caso d’inosservanza dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 164 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30% pagandola entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale (114,80 euro).

 

UFFICIO STAMPA COMUNE DI PARMA 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: