FullSizeRender

Lo strumento dei tirocini formativi è utilizzato dal Comune, così come previsto dalla normativa regionale, per dare la possibilità a persone disoccupate di lungo corso di intraprendere percorsi formativi volti al reinserimento nel mondo del lavoro. Attualmente sono 9 gli uomini impegnati in questo tipo di percorso. Per tre di loro il tirocinio è stato avviato di recente ed ha una durata di 6 mesi. Il percorso formativo è stato avviato attraverso il coinvolgimento dei Servizi Sociali, dell’ente di formazione Forma Futuro e del Settore Lavori Pubblici del Comune. I soggetti coinvolti, infatti, vengono seguiti da un tutor per l’esecuzione di piccole manutenzioni come i lavori di verniciatura della parapetto, ormai arrugginito, di ponte Italia, in corso di esecuzione.

Il perdurare della crisi economica ha avuto riverberi negativi anche sul territorio del Comune di Parma, soprattutto nell’area del disagio sociale e delle persone che afferiscono ai Servizi Sociali, con un incremento delle domande di aiuto. Le attività in cui sono coinvolti i soggetti che prendono parte ai tirocini formativi riguardano le piccole manutenzioni come la riparazione di giochi bimbi, la tutela del decoro urbano attraverso la rimozione di scritte che imbrattano muri e luoghi pubblici o attraverso la riqualificazione del parapetto del ponte Italia, come sta avvenendo in questi giorni. Si tratta principalmente di piccoli interventi a favore della collettività.

L’impegno richiesto da parte dei tirocinanti è di 30 ore settimanali con un compenso, come previsto da normativa regionale, che si aggira sui 450 euro mensili.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: