IMG_6052

 MASSARI: “PER AMMINISTRARE SERVE PASSIONE”

BONACCINI: “MERITORIE LE SCELTE DI CRESCITA E LEGALITA’ DI FIDENZA”

Fidenza ha celebrato la Giornata mondiale contro la povertà con il taglio del nastro

del complesso Erp “Porro-Barabaschi”, che accoglierà anche il Centro Anziani


Fidenza ha celebrato la Giornata mondiale contro la povertà con l’inaugurazione del nuovo complesso “Porro-Barabaschi”, con il quale il patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica cittadino si è arricchito di 28 nuovi alloggi dotati di tecnologia di ultima generazione. Fidenza conferma così di essere un modello virtuoso anche sul tema delicato e quanto mai attuale della casa.

Con il taglio del nastro oggi è stato consegnato alla città il nuovo complesso Erp “Porro-Barabaschi”, situato nel cuore della città, nelle immediate vicinanze del Duomo: una nuova dotazione straordinaria per la nostra città e uno degli interventi più rilevanti nel panorama regionale di Edilizia Residenziale Pubblica realizzato negli ultimi anni.

“Scriviamo una nuova e bellissima pagina per Fidenza, nata grazie al sostegno decisivo dell’Emilia-Romagna e che oggi ci permette di ampliare la dotazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica di altre 28 unità, elevando il patrimonio a circa 700 alloggi complessivi. Un record vero e proprio per una Città col cuore grande, che ha saputo far valere negli anni una visione di Comunità in cammino, capace di mettere le ali all’obiettivo di non lasciare indietro nessuno”, con queste parole il sindaco Andrea Massari ha aperto la cerimonia inaugurale che ha visto, oltre a una foltissima presenza di fidentini, la partecipazione: del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dell’Amministrazione comunale, del Presidente di Acer Parma, Bruno Mambriani, del Magnifico Rettore dell’Università di Parma, Loris Borghi, del sindaco della città gemellata di Herrenberg, Thomas Sprißler, del Senatore Giorgio Pagliari, del consigliere regionale Massimo Iotti, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Fidenza, tenente Giuseppe Fiore, del Comandante della Stazione Carabinieri di Fidenza, maresciallo Paolo Gerali, del Comandante della Tenenza di Fidenza della Guardia di Finanza, maresciallo Gabriele Nobis.

Un’architettura moderna e armoniosa; 28 alloggi di varie tipologie con dotazioni tecnologiche all’avanguardia; il nuovo Centro sociale per anziani che sostituirà la sede oggi esistente all’ex Macello; nuovi spazi pubblici tra cui un parcheggio e un’area verde lungo la direttrice di via Porro, che culmina attraverso la galleria urbana del rinnovato Palazzo Bellotti in piazza Duomo, sono gli elementi di spicco di questa struttura, dalla duplice valenza sociale e urbanistica.

Lo Stato e la Regione Emilia-Romagna hanno finanziato l’opera per 2,057 milioni di euro, cui si affiancano risorse di competenza del Comune di Fidenza e di Acer per un investimento complessivo di 3,6 milioni di euro.

Ancora una volta da Fidenza lanciamo l’immagine forte delle Istituzioni elette dai cittadini che sanno lavorare insieme. – ha proseguito il sindaco Massari – Qui, oggi, ci sono le Istituzioni che sanno farsi carico di un problema e delle sue soluzioni. Chi amministra così, chi sa scegliere il valore del gioco di squadra, amministra perché ha passione e Fidenza, l’Emilia e l’Italia hanno bisogno proprio di questa parolina magica: passione. Passione ad ogni livello. La passione che mettiamo come Comune cercando le risorse ovunque sia possibile, per mandare avanti un cambiamento misurabile da tutti, sulle grandi opere che abbiamo in cantiere come sulla scrupolosa manutenzione di tutta la città. Il Presidente Bonaccini sta facendo compiere alla Regione questo salto di rapidità ed efficienza. In questa fase nuova, Fidenza c’è e sta portando la sua esperienza, i suoi progetti e la sua capacità di saper immaginare un presente migliore e un futuro per tutti”.
Il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha ricordato le enormi potenzialità del nostro territorio e ha sottolineato come gli obiettivi di crescita e legalità che Fidenza si è data siano fondamentali. “L’Emilia-Romagna è una grande regione. – ha detto il Presidente Bonaccini – Siamo leader in Europa. La nostra regione conta ben 41 prodotti Igp e Dop. Nella dimensione globale il nostro Paese vanta una delle più importanti manifatture del mondo, l’Emilia Romagna sta volando. Il mondo cerca il Made in Italy e il Made in Emilia-Romagna. Abbiamo il segno più davanti a export, produzione industriale, arrivi turistici dall’estero e presenze italiane. Abbiamo delle capacità e delle potenzialità eccezionali ma dobbiamo rimanere competitivi. Aggregare e internazionalizzare le imprese, puntare sulla qualità e sulla ricerca: queste sono le sfide”. Il presidenteBonaccini ha poi ricordato l’impegno della Regione sul grande fronte del turismo, confermando che “La Via Francigena è uno dei corridoi sui quali dobbiamo investire, perché il turismo oggi punta sulla cultura”.
“Buona qualità della vita significa creare nuovi posti di lavoro. Gli obiettivi di crescita e legalità devono essere il pilastro dell’azione di governo ed è meritoria l’azione di Fidenza in questo senso. A Fidenza abbiamo un’Amministrazione che sta facendo bene le sue scelte: legalità, recupero ambientale, turismo con la Via Francigena, impegno verso i più deboli. Questa è la strada giusta
”, ha concluso Bonaccini.
Soddisfazione per la consegna alla città del nuovo complesso è stata espressa dal Presidente di Acer Parma, Bruno Mambriani, che dopo aver ricordato come Acer sia stata “la stazione appaltante in strettissimo rapporto con il Comune e il volano finanziario che ha coperto le somme necessarie per completare le opere”, ha aggiunto: “La nostra soddisfazione deriva da due risultati: aver dato una risposta adeguata ai bisogni di ventotto famiglie offrendo alloggi di assoluta qualità a canoni compatibili con i loro redditi; il secondo risultato è la dimostrazione che quando si fa Edilizia Residenziale Pubblica si può riqualificare un pezzo importantissimo del territorio di Fidenza”.
“Oggi abbiamo inaugurato un pezzo di città completamente rinnovato, che unisce la cura architettonica a tecnologie avanzate, coniugate con le esigenze sociali proprie dei fruitori del nuovo complesso. La presenza del Centro anziani nella struttura risponde alla vera essenza dell’edilizia pubblica: un servizio per la comunità. Il complesso diventerà quindi, in parte, uno spazio pubblico fruibile da tutti e con una forte connotazione di relazione”, ha sottolineato l’assessore al Welfare, Alessia Frangipane.

Alla cerimonia inaugurale ha partecipato anche la delegazione della città di Herrenberg, guidata dal sindaco Thomas Sprißler, gemellata con Fidenza da 26 anni. Gli amici tedeschi si sono complimentati con Fidenza per l’impegno nel sociale e la capacità di creare sinergie a vari livelli tra le istituzioni.

Mi congratulo per la realizzazione di 700 alloggi perché so per esperienza cosa significa creare edilizia residenziale pubblica. Avete saputo costruire un grande senso di comunità e una grande collaborazione tra i vari enti e la Regione. Dovete essere orgogliosi per quello che avete ottenuto”, ha detto il sindaco di Herrenberg, Thomas Sprißler.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: