7era

Giornata ricca di appuntamenti per gli esperti americani sui “rifiuti zero”, che si concluderà stasera con l’incontro con i cittadini all’Assistenza Pubblica in via Gorizia

Il sindaco, Federico Pizzarotti, e l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, hanno ricevuto, questa mattina in municipio, i rappresentanti del “Dream Team Zero Waste”, per la prima volta in Italia per un tour che tocca Parma e farà tappa a Torino, Roma e Firenze. Si tratta di una squadra di massimi esperti a livello mondiale sul tema dell’inquinamento che è impegnato oggi in città in diversi momenti che culmineranno nell’incontro alle 20,45, nell’Auditorium Assistenza Pubblica, in via Gorizia sul tema: “L’isola che non c’era. Da un mondo-pattumiera alla sostenibilità”.

All’incontro in Municipio erano presenti Charles Moore, che nel 2013 ha pubblicato “L’oceano di plastica” insieme a Cassandra Phillips, tradotto in italiano ed edito da Feltrinelli, Richard Anthony, presidente della Zero Waste International Alliance,  Ruth Abbe, presidente di Rifiuti Zero Stati Uniti d’America, Tom Wright, esperto di imballaggi e fondatore di Responsible-Packaging.org e Patrizia Lo Sciuto, vicepresidente di “Zero waste Italy”.

Del team di esperti  convenuti a Parma fanno parte anche Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale e divulgatore in tutto il mondo del Programma dei “10 passi Rifiuti Zero” (il cui arrivo è preannunciato in giornata),  Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe, che nel 2013 ha conseguito il premio Goldmann Environmental Prize per l’Ambiente ed Enzo Favoino, dal 1990 tecnico e ricercatore presso la Scuola Agraria del Parco di Monza, un centro di ricerca che ha avuto un ruolo fondamentale in Italia ed Europa per lo sviluppo ed il consolidamento delle pratiche di raccolta differenziata, riciclaggio, compostaggio, riduzione.

Il programma della giornata si apre  alle 11, all’Università di Parma, Aula dei Filosofi, dove  Charles Moore incontra gli studenti universitari e delle scuole superiori.  

Alle 16.30, all’Auditorium Casa della Musica, in piazzale San Francesco lo stesso  Charles Moore presenta il libro “L’Oceano di plastica”.

Momento clou, alle 20,45, nell’Auditorium Assistenza Pubblica, in via Gorizia con l’incontro sul tema “L’isola che non c’era. Da un mondo-pattumiera alla sostenibilità”.  Si parlerà si economia circolare e rifiuti zero, di come  rispettare l’ambiente e creare occupazione.

Saranno presenti tutti gli illustri relatori americani: Paul Connett, “La strategia Rifiuti Zero: principi e benefici”; Charles Moore, “Gli oceani a rischio: uno dei segni più allarmanti degli impatti determinati dall’economia lineare”. Rick Anthony, “Il ruolo della strategia Rifiuti Zero nella crisi globale delle risorse”; Ruth Abbe, “Le strategie Rifiuti Zero nel contesto nordamericano”; Tom Wright, “Nuove opportunità, nuove azioni, nuove attività, Rifiuti Zero stimolo al cambiamento” Insieme a loro interverranno Rossano Ercolini, “Rifiuti Zero, dalla visione globale alle pratiche locali, i segni di un cambiamento di paradigma” ed Enzo Favoino, “L’agenda a medio termine, il dibattito sulla Economia Circolare sta cambiando la gestione dei materiali post-consumo .

Tutti gli eventi sono a ingresso libero senza necessità di registrazione. Per informazioni: rifiutizeroparma@gmail.com; rifiutizeroparma.org <http://www.rrifiutizeroparma.org/> .

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: