WP_20151027_21_24_06_Pro

Inizia col piede giusto il nuovo corso base per volontari della Croce Rossa Italiana. Martedì sera, al primo incontro, hanno risposto all’appello ben 130 aspiranti. Giovani e meno giovani, studenti e lavoratori, italiani e stranieri: quello del volontariato in Croce Rossa è un mondo immenso, che spesso passa in sordina, ma che ancora oggi affascina in tanti. “Un volontariato impegnato e impegnativo”, ha sottolineato il padrone di casa Giuseppe Zammarchi, presidente provinciale del comitato parmense, nei suoi saluti iniziali e di ringraziamento per la numerosità delle adesioni. Da 40 anni nei panni di volontario, Zammarchi ha colto l’occasione per fare un primo bilancio. “Croce Rossa è sanità e non solo. Ad oggi i nostri militi sono impegnati su più fronti: attività di assistenza al centro HUB Baganzola che accoglie circa 50 ospiti; attività di formazione con una cinquantina di corsi tenuti nelle scuole, aziende e società sportive; attività quotidiana di supporto presso l’aeroporto “G. Verdi”; attività sociali di trasporto scolastico per bambini con diverse abilità, distribuzione di viveri per circa un centinaio di nuclei famigliari bisognosi, supporto e animazione presso la casa di cura per anziani “Padre Lino”; Clownerie con gli Operatori del Sorriso presso i presidi ospedalieri e non solo; corsi per truccatori e simulatori; attività di prevenzione/informazione su educazione stradale, alla sessualità e all’igiene alimentare”.

Prossimo a compiere 150 anni, il Comitato C.R.I. di Parma accresce così i suoi ranghi, continuando a credere nel valore della sua azione e dei principi che la governano.

Per quanti volessero aderire, i prossimi appuntamenti utili sono: 3/11, 5/11, 10/11, 12/11, 17/11, 19/11, 24/11, 1/12, 3/12.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: