Lech Poznan vs AC Fiorentina

Viola vincono 2-0 in casa del Lech con una doppietta di Ilicic e salgono al secondo posto del Gruppo I. Due gol di Djodjevic a Rosenborg e testa del Gruppo G per i biancocelesti. ‘Manita’ Napoli, è già nei sedicesimi. Doppietta Gabbiadini

Missione compiuta per NapoliFiorentina e Lazio in Europa League. I Viola vincono 2-0 in casa del Lech con una doppietta di Ilicic e salgono al secondo posto del Gruppo I. Due gol di Djodjevic a Rosenborg e testa del Gruppo G per i biancocelesti. Doppietta diGabbiadini nella ‘manita’ del Napoli che vale i sedicesimi (VAI)

Europa League, i match delle 21 della quarta giornata (risultati e classifiche)

  • Asteras T. – APOEL 2-0
  • Ath. Bilbao – Partizan 5-1
  • Augsburg – Alkmaar 4-1
  • Belenenses – Basilea 0-2
  • Skenderbeu – Sporting 3-0
  • Sparta Praga – Schalke 1-1
  • St. Etienne – Dnipro 3-0
  • Tottenham – Anderlecht 2-1

Nella settimana del derby con la Roma, la Lazio sbriga la pratica Europa League e liquida in un tempo il Rosenborg, grazie a Djordjevic che impreziosisce con una doppietta la sua prima partita in Europa con la maglia biancoceleste. In vista della stracittadina, Pioli evita la trasferta di oltre 2400 km, nel gelo di Trondheim, a quasi tutti i big, ma la Lazio, pur con l’ampio restyling dovuto al turnover (con Morrison alla prima da titolare), parte comunque forte e, in mezz’ora, smorza le ambizioni dei campioni di Norvegia, relegandoli all’ultimo posto del girone G, in cui invece i biancocelesti primeggiano (manca un punto per la qualificazione). LE PAGELLE

Con una doppietta di Ilicic la Fiorentina batte in trasferta il Lech Poznan e si rimette in corsa anche in Europa League: con questo successo è adesso seconda nel proprio girone, dietro di tre punti al Basilea prossimo avversario. Il passaggio ai sedicesimi quindi è diventato di nuovo un obiettivo di nuovo alla portata. La squadra di Paulo Sousa ha segnato un gol per tempo. Protagonista il nazionale sloveno che poco prima dell’intervallo ha calciato magistralmente una punizione conquistata da Giuseppe Rossi. L’attaccante italomericano è stato schierato terminale d’attacco sostenuto da Ilicic e Mati Fernandez, mentre a centrocampo è stato riconfermato Suarez insieme a Vecino, con Blasczskowsky e Bernardeschi sulle fasce. In panchina sono finiti diversi titolari, da Borja Valero a Kalinic (quest’ultimo entrato solo a 30′ dalla fine al posto di Rossi) in previsione della difficile trasferta di domenica contro la Sampdoria.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: