147319-420x236

Saranno garantiti i servizi minimi essenziali, Servizi Demografici, Manutenzioni, Educativi, Disabili, Anziani e Corpo Polizia Municipale, venerdì 20 novembre.

Nei giorni scorsi, infatti, è pervenuta comunicazione con la quale l’Unione Sindacale di Base (USB) ha proclamato lo sciopero generale di tutte le aziende pubbliche e del comparto scuola per il giorno 20 Novembre 2015.

Lo sciopero generale è stato indetto contro i contenuti delle seguenti leggi 124/2015 (Riforma P.A.), 107/2015 (Buona Scuola), 150/2009 (Riforma Brunetta) e per auspicare l’apertura immediata del rinnovo dei contratti del Pubblico Impiego.

In quella giornata sarà comunque garantito il funzionamento dei servizi minimi essenziali.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: