ba1d95e401b3d3fe3cecd68c22704ab2

Pergamena divisa tra Parma, Reggio, Modena, Massa Carrara e Lucca

L’appennino Tosco-Emiliano è ora una delle 631 riserve Unesco. In serata la consegna della Pergamena alla presidenza del Parco, davanti ai sindaci di 38 comuni delle province emiliane di Parma, Reggio Emilia e Modena e toscane di Lucca e Massa Carrara. Un terreno di 224 mila ettari, enormemente più grande del Parco nazionale omonimo, incluso nel Parco Unesco. Il presidente Stefano Bonaccini ha fatto un plauso al secondo riconoscimento Unesco alla Regione, dopo il Parco del Delta del Po.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: