09 12 2015 Folli Bicchierata acqua pubblica Corcagnano-1

Con una bicchierata di ottima acqua pubblica, rigorosamente versata in bottiglia e bicchieri di vetro, l’assessore Gabriele Folli ha inaugurato l’ultima delle casette di distribuzione in piazza Indipendenza a Corcagnano.
Si tratta del quinto punto di distribuzione realizzato da Iren in accordo con il Comune, dopo quelli già in funzione da tempo nel parco Daolio a Fognano, nel parco Bizzozero, nel parco ex Eridania e in piazzale Pablo.

Dagli erogatori è possibile prelevare acqua naturale refrigerata e acqua frizzante refrigerata per mezzo di tessere prepagate a scalare, disponibili presso la sede di Iren (strada Santa Margherita 6/A) che possono essere ricaricate presso le apposite colonnine di ricarica situate nella sede di Iren, al piano -1 del Duc, alla biblioteca Civica (vicolo Santa Maria 5), al bar Meeting di Corcagnano e all’Antica Osteria di Fognano.
L’iniziativa sta registrando un buon successo, con un forte incremento di utilizzo nelle ultime settimane: da metà novembre ad oggi, in meno di un mese, sono stati prelevati 10.000 litri di acqua pubblica nei quattro erogatori in funzione. Si tratta di acqua della rete idrica, naturale o gassata, tutta refrigerata, in distribuzione a 4  centesimi al litro liscia, e 5 centesimi al litro gassata.
Per prelevare l’acqua è necessario essere in possesso delle tessera (che viene distribuita gratuitamente da Iren) e caricarla prepagando nei punti indicati, fra i quali anche  il bar Meeting a Corcagnano.
“Il nostro obiettivo – ha ribadito l’assessore Gabriele Folli, che era accompagnato nella visita da Francesco Cirillio, capo di gabinetto del sindaco – è quello di indurre i cittadini ad utilizzare l’acqua di rete, controllata, sicura e sperimentata, che ritengo di qualità assoluta, anche rispetto a diverse acque imbottigliate. L’acqua non viene assoggettata a nessun trattamento chimico, si utilizzano solo raggi ultravioletti per garantire di abbattere il carico batterico. La manutenzione  e la sanificazione svolte con regolarità sono poi la migliore garanzia di un’acqua certificata“.
“E’ un progetto che anche Iren ha fortemente voluto – ha puntualizzato  il responsabile del servizio Valentino Piramide – la qualità è garantita anche dall’impianto tecnologicamente avanzato utilizzato per l’erogazione. Ed è un gesto di civiltà e di rispetto per l’ambiente che fa onore agli utilizzatori delle casette dell’acqua pubblica”.
L’assessore Folli ha annunciato che presto, in alcuni dei punti indicati per il “rifornimento” delle tessere prepagate, fra i quali appunto anche il bar di Corcagnano, sarà possiible anche ritirare le tessere gratuite ora distribuite presso la sede di Iren.


Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: