SONY DSC

Dalle 22.30 di giovedì 31 dicembre 2015, piazza Garibaldi si trasforma in un enorme dancefloor per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo, sulle note dell’inventore della Disco music.

 

Preparate le scarpe da ballo e venite tutti a Parma!

A Capodanno, dalle 22.30, piazza Garibaldi si trasformerà in un enorme dancefloor per accogliere GIORGIO MORODER, uno dei geni indiscussi della musica degli ultimi quarant’anni.

Saranno le note dell’inventore della Disco music ad accompagnare il pubblico nel nuovo anno con un DJ set prodotto da Moroder stesso, promosso dal Comune di Parma e dal Teatro Regio di Parma, nel quale l’artista altoatesino ripercorrerà alcuni dei suoi maggiori successi che hanno segnato la storia e il sound della musica internazionale.

Il concerto è gratuito.

A 75 anni, Giorgio Moroder è pronto a dare una sferzata di energia e di vitalità alla notte più pazza dell’anno, fedele alla massima con la quale presentava il suo disco 74 is the new 24, “La Dance music non si preoccupa di dove tu vivi. Non si preoccupa di quali amici hai. Non si preoccupa di quanti soldi tu abbia. Non si preoccupa se tu hai 74 o 24 anni”.

Indiscusso padre fondatore della musica elettronica live è stato autore delle maggiori hit di Donna Summer come I Feel Love o Love to Love You Baby e ha collaborato con i più grandi artisti pop e rock internazionali.

Dagli anni ottanta, Moroder si è cimentato nella scrittura di colonne sonore per film che hanno ottenuto grandi successi, vincendo numerosi Golden Globe e premi Oscar, come per “Fuga di mezzanotte” (The Chase), “Flashdance” (Flashdance…What a feeling) e “Top Gun” (Take my breath away).

Nel 2013 Moroder riacquista nuova popolarità grazie alla collaborazione all’album Random Access Memories dei Daft Punk in cui nella traccia “Giorgio by Moroder” incide un proprio pezzo autobiografico, divenuto poi un vero tormentone riscuotendo un enorme consenso tra il pubblico così da spingerlo a tornare sulla scena della musica internazionale pubblicando ancora, a trent’anni dall’ultima fatica, il nuovo album “Déjà Vu” e a esibirsi in pubblico.

 

Parma, dicembre 2015

 

CAPODANNO 2015

GIORGIO MORODER in piazza Garibaldi

Parma, giovedì 31 dicembre 2015, dalle ore 22.30

 

22.30/23: Robert Passera

00: brindisi con Lorenzo Immovilli

00.10: Giorgio Moroder

01.30: dj Rocca

 

Concerto gratuito

 

Dettaglio schede artisti

 

GIORGIO MORODER
DJ ROCCA
ROBERT PASSERA

Timetable
22.00 Robert Passera
23.30 Giorgio Moroder
01.00 DJ Rocca

SOLARIS
Solaris non è il nome dell’ennesimo nuovo evento, né il logo o il brand dietro cui opera un nuovo promoter. Il nome Solaris identifica un gruppo di persone che condividono, oltre all’amore per la musica e l’arte in genere, il desiderio di ospitare alcune proposte artistiche lontane dal consueto sentire, ma non per questo meno meritevoli di attenzione.
Solaris, nell’omonimo film di Andrej Tarkovskij e ancora prima nel romanzo di Stanisław Lem, è un pianeta senziente, capace di dar vita ai pensieri e ai sogni dei protagonisti. Il sogno di Solaris è quello di trasmettere l’entusiasmo e la passione che lo anima a tutto quel pubblico che non attende altro che essere sollecitato e coinvolto a 360 gradi, rendendolo così parte integrante del meccanismo di Solaris stesso.

DJ ROCCA
Luca ‘DJ Rocca’ Roccatagliati è un produttore ed un musicista. Le sue prime produzioni risalgono ai tardi anni ’90, sotto il nome di Maffia Soundsystem, dall’omonimo club italiano. DJ Rocca ha collaborato con Howie B, Pressure

 

 

Drop, Zed Bias, Dimitri From Paris, Daniele Baldelli e Jazzanova, producendo singoli, remix ed albums per alcune delle migliori etichette europee, come Sonar Kollektiv, Compost, Classic, Rekids, Mantra Vibes, Hell Yeah, Rebirth, Hooji Choons, Musik Krause, Deep Freeze, Domino, Crammed Disc, International Feel, Gomma, Rotters Golf Clube Defected. Assieme al leggendario Dimitri From Paris ha creato il progetto elettro disco Erodiscotique, con quattro EP su Gomma e Hell Yeah Records, varie tracce incluse nella compilations Playboy Mansion e Back In The House uscite per la Defected Records e mixate da Dimitri stesso e Bob Sinclar. Con Daniele Baldelli ha realizzato l’album “Podalirius”, sull’etichetta inglese Nang, più svariati EP per Is It Balearic? e Nein Records. Come produttore, DJ Rocca, è parte dei progetti Ajello (assieme a Taver), Supersonic Lovers (assieme a Marcello Giordani) e Crimea X (con Jukka Reverberi). Ha remixato artisti del calibro di Oliver Koletzki, Luke Solomon, Blaze, Isolee, Pete Herbert, Bjorn Torske, Chris Coco, Dimitri From Paris e Andrew Weatherall.  DJ Rocca ha anche la sua etichetta, la Danny Was A Drag King, con la quale realizza uscite di Ajello, Supersonic Lovers, Luminodisco, Verdo, Marcello Giordani e Hard Ton. Nel 2010, con il progetto DJ Rocca and 5th Suite, ha scalato le classifiche brasiliane con la sua hit “Party Bobba”. I suoi DJ set sono puro eclettismo per la pista, con grandissimi riscontri in tutti i club dove ha suonato, da Londra a Oslo, da Bruxelles a Berlino, Vienna, Barcellona, Zurigo, Berna, Helsinki, Monaco, Parigi, Croazia,Turchia, Giappone e Brasile.

http://www.djrocca.com
https://soundcloud.com/dj-rocca

ROBERT PASSERA
Il dj set di Robert Passera è in grado di scatenare immediatamente la voglia di “Dolce Vita”, di “Vie En Rose” e di “Easy Life”: i suoni sembrano provenire direttamente dal set di una puntata di “Love Boat”, un cocktail profumato di sonorità orchestrali e innesti di ritmi alla moda, i cui ingredienti principali sono Swing, Funk, Nujazz, Bossanova e ritmi caraibici. Il trascinante groove retrofuturista e la graffiante dolcezza del ritmo della musica leggera e del jazz si fondono assieme in un mix composto da musiche della metà del secolo scorso, che sembrano provenire dal futuro, alternate e sovrapposte in battuta a tracce odierne, che si riempiono di colori e sonorità vintage. A partire dal 1980 Robert Passera ha cavalcato tutte le tendenze musicali da club degli ultimi 20 anni del ‘900 e, grazie al suo stile personale, è oggi considerato uno dei dj lounge nujazz italiani più autorevoli. Robert Passera è un apprezzato produttore, coinvolto in progetti come Doing Time e Macchiato Caldo, con singoli come “I Was A Ye Ye Girl” e “Fonte principe di suono”. Il nome di Robert Passera viene spesso associato ai simboli della cultura cocktail-lounge italiana, non solo grazie alle celebri night retrofuriste, ma anche ad una serie di compilazioni discografiche tra cui “EzLoungeFm vol.1” (per Media records) insieme a Vanni “Wpaul” Parmigiani, il volume “Italy” della collana “Miss lounge Universe” (per la giapponese Rambling), e soprattutto “Mo’plen Bacharach”, tributo a Burt Bacharach uscito su Irma La Douce nel 2003, una ricerca e selezione di rielaborazioni del Maestro americano secondo la tradizione che tra gli anni ’50 e ’70 proponeva al pubblico italiano i successi internazionali tradotti e riarrangiati. L’ ultimo album di Robert Passera il è intitolato “Gringo on the rocks” (2011 Irma La Douce).

http://www.robertpassera.com
https://soundcloud.com/robert-passera
 

LORENZO IMMOVILLI

 

Speaker radiofonico, DJ, scrittore è attualmente  direttore di Spazio Gerra (RE).

 

E’ stato presidente di Mondoradio Rockstation e conseguentemente organizzatore di spettacoli e art director di numerosi club emiliani.

Negli ultimi quattro anni, in quanto fondatore del progetto ministeriale Antwork dedicato alla giovane creatività, ha partecipato e cooorganizzato due edizioni del capodanno di Parma.

Attento conoscitore e appassionato di musica si occupa inoltre di comunicazione, giornalismo, produzioni video e nuove tecnologie.

 

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: