thumb.aspx

PARMA: UNA DENUNCIA  PER RICETTAZIONE DI AUTO

Questa notte una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Parma, a seguito di una segnalazione pervenuta al 112, è intervenuta in piazza Mora dove un giovane stava cercando di vendere un’Audi A4 (al prezzo di 2.500 euro) offrendola alle varie persone in transito.

Alcuni cittadini insospettiti dal fatto che il mezzo presentava il finestrino lato conducente infranto si sono rivolti al 112 consentendo l’immediato intervento di una pattuglia che ha identificato un 21enne, nato a Parma da genitori di origine tunisina, verificando poi che il veicolo era stato rubato ieri in Parma. Il giovane è stato quindi accompagnato negli uffici di strada delle Fonderie e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per ricettazione mentre il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

TRAVERSETOLO:  TREDENUNCE PER  LESIONI PERSONALIE ABBANDONO DI MINORI

Nella serata del 07 gennaio una pattuglia della Stazione Carabinieri di Traversetolo è intervenuta per un’aggressione subita dal titolare del Cinema Grand’Italia. L’esercente, dopo aver invitato alcuni giovani sorpresi all’interno della sua proprietà ad andarsene era stato prima apostrofato con frasi di scherno e poi aggredito da uno di questi con due pugni al ventre ed al volto.

Il gruppetto, allontanatosi per le vie limitrofe, è stato rintracciato a breve distanza dalla pattuglia della Stazione di Traversetolo grazie alla sommaria descrizione dei ragazzi avuta subito dopo i fatti.

I minori, tutti con un’età compresa fra gli 11 e 17 anni, sono stati identificati mentre l’autore dell’aggressione, 17enne residente a Reggio Emilia, è stato denunciato alla Procura dei Minori di Bologna per lesioni personali.

I militari hanno accertato inoltre che gli altri tre ragazzi, di anni 14,12 e 11, pur essendo residenti in provincia di Reggio Emilia erano stati sorpresi a girovagare in Traversetolo, senza essere accompagnati da alcun adulto, già nel 2013.

Tutti i fatti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria che valuterà, anche nei confronti dei genitori, l’ipotesi di abbandono di minori.

FIDENZA: UN ARRESTO PER DETENZIONE ABUSIVA DI ARMI E MUNIZIONI

I Carabinieri della Stazione di Roccabianca, coadiuvati da quelli di San Secondo Parmense, hanno arrestato in flagranza reato per detenzione abusiva di armi e munizioni un uomo residente nella bassa parmense.

Nel pomeriggio di ieri i militari, al termine di attività info-investigativa, hanno perquisito l’abitazione dell’arrestato, ubicata nella bassa parmense, rinvenendo nella stessa due pistole, 55 proiettili di vario calibro, due baionette, due sciabole e un macete detenuti in assenza di qualsiasi autorizzazione.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: