messina-sabato-iorio-capi-abbigliamento-selezionati-sconto20-19917-Wdettaglio2

Le offerte effettuate dai negozi con l’inizio dei saldi non sono bastate ad una 16enne che ha pensato di poter ottenere uno sconto “totale” sui capi desiderati.

Ieri, a seguito di una segnalazione giunta al 112, una pattuglia del Nucleo Radiomobile è intervenuta presso il negozio di abbigliamento Oviesse di via Emilio Lepido dove il personale addetto all’antitaccheggio aveva fermato una 31 di origini campane unitamente a tre minorenni.

I militari hanno accertato che la sorella minore della donna, di soli 16 anni, era stata notata mentre prelevava dagli scaffali alcuni capi di abbigliamento e si recava all’interno del camerino per poi uscirne senza nulla in mano.

Nonostante la confusione dovuta ai molteplici avventori i movimenti della giovane non sono passati inosservati e quando la stessa si è recata all’uscita delle casse ha causato l’attivazione del sistema antitaccheggio.

Dal successivo controllo è emerso che la 16enne aveva occultato, all’interno della borsa, alcuni indumenti femminili del valore di circa 150 euro.

Al termine di tutti gli accertamenti la ragazza è stata denunciata in stato di libertà per furto e la refurtiva restituita al negozio.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: