Inceneritore-Parma

Saranno 132.500 le tonnellate annue che verranno bruciate sul nostro territorio.

Mi sono battuto in ogni modo possibile affinché questo non fosse l’esito finale della vicenda. Non perché sono un talebano dei rifiuti zero o perché non ritengo che esista un patto di solidarietà con i nostri cugini d’oltre Enza che per anni hanno incenerito i nostri rifiuti, ma per un preciso punto politico che tutt’oggi considero fondamentale: in campagna elettorale il sottoscritto, in buona compagnia del sindaco Pizzarotti e dell’allora candidato del partito Democratico, avevamo dichiarato pubblicamente che mai sarebbero arrivati rifiuti da fuori provincia.

Per me un impegno pubblico è tale, senza se e senza ma. Prendo atto che per altri le parole hanno un valore diverso. Eppure è su questa diversità che credo che oggi tanta disillusione nei confronti della politica trovi terreno fertile anche fra i nostri concittadini. Una disillusione che si accompagna ad una pericolosa rassegnazione. “La politica comunque ti frega”, questa la lezione che chiunque può dedurre da questa vicenda.

Ti frega – aggiungo – anche quando è interpretata da giovani puliti e di belle speranze, visto che di sicuro non assisteremo alle immediate e motivate dimissioni in massa dell’amministrazione Pizzarotti che pure questo aveva promesso. Ti frega anche quando una rigorosa battaglia ambientalista viene portata avanti da un’associazione apparentemente fuori dai giochi e piena di ottimi propositi. Quella stessa associazione che ha lanciato e raccolto le promesse di noi candidati e oggi nemmeno una riga scrive per ricordare al Sindaco i propri impegni.

Eppure io sono certo che la politica non sia solo questo. La politica è impegno civile, passione, ideali; la politica è voglia di prendersi cura della nostra comunità e dare un contributo per migliorarla. A noi il compito – che a tratti onestamente appare immane – di restituire un senso al nostro fare politica nonostante giornate come queste, che davvero invitano a tornare ad occuparsi del proprio quotidiano lasciando ad altri il piacere di fare promesse al vento.

 

 

Roberto Ghiretti

Parma Unita

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: