uid_14f60614ee0.623.0

di MARCELLO VALENTINO – Avrei un’idea da proporre al popolo italiano: vista la situazione attuale della corruzione dilagante in tutti i partiti politici e visto che tutti vogliono fare politica per aspirare ad un posto sicuro per ladroni, perché non fare un referendum per impedire a questi signori la loro impunità? Propongo un referendum su tutti i politici di ogni ordine e grado che chiunque viene beccato a rubare venga condannato ad una pena dieci volte quella normale. Una leggina ad hoc solo per loro. Ne fanno tante per noi, ne facciamo una per loro. Tanto basterebbe per far si che molti smettessero di fare politica e quei pochi che rimarrebbero certamente sarebbero persone oneste, volente o nolente, cosa ne dite?

E  voi, politici ladroni, siete d’accordo? Minchia, direbbe Wanna Marchi, d’accordooo? A me sinceramente sembra una proposta molto ragionevole, chi ha la passione della politica nel sangue la faccia pure onestamente. Chi ce l’ha solo nel portafoglio ci penserà due volte prima di farla. 

La stessa legge la farei per i banchieri, tanto per non lasciare indietro i più ladri del paese. E poi la estenderei ai giudici corrotti, tanto per farli stare con i loro simili. In più farei una leggina anche per quelli che oggi impunemente cambiano casacca come cambiare un paio di pantaloni. Una leggina semplice,

semplice, sei stato eletto con questo partito, vuoi cambiare casacca? Vai a casa e ti ricandidi alle prossime elezioni nel partito che preferisci, altro che lo schifo che c’è oggi, dove è permesso che un politico passi da uno schieramento all’altro impunemente. Ma che merda di politica è questa? E poi un’altra leggina – anche questa semplice -, il presidente della repubblica e il primo ministro li eleggono il popolo e lì rimangono finché non ci sono nuove elezioni, visto che il parlamento e il senato oggi non svolgono più la loro funzione, per questi voltagabbana del cazzo. 

Noi viviamo in un paese di merda, amministrato da politici di merda, che fanno quel cazzo che vogliono, perché il popolo è una massa inerme di pecoroni e coglioni, che non hanno la forza di ribellarsi a queste merdacce. Il nostro paese è amministrato da una piramide di approfittatori, dove in alto c’è il peggio del peggio, e a scendere tutti gli asserviti che magnano quel che magnano e finché magnano obbediscono ai vertici. Giù  giù  fino a noi che non magnamo mai. Allora che vogliamo fare, continuare così, o sperare in Grillo e Cazzaleggio che vi garantisco magnano pure loro, ma vogliono magnare ancora di più, sempre di più e per noi non cambierà mai nulla lo stesso. 

Solo il popolo può cambiare le cose dal basso, il popolo può tutto, tutte le rivoluzioni sono cominciate dal basso e dal basso deve cominciare anche questa. Il popolo solo può ripristinare tutto e lassù a governarci mettere dei semplici impiegati che devono dar conto al popolo. Invece continuiamo ad eleggere dei politici di merda che ci spremono come fossimo lardo e ci riducono in ciccioli, ma il lardo sta per finire, perché siamo diventati magri, ma così magri che ci rimangono solo le ossa. E loro sono diventati così grassi, ma così grassi che è ora che le cose si invertano.

Avanti popolo senza bandiere, alle prime elezioni tutti a votare per il popolo, gli impiegati devono solo obbedire alla volontà del popolo.

In un paese dove la corruzione è dilagante quale soluzione si potrebbe adottare se non una rivoluzione? E perché non succede? Perché i corrotti sono più delle persone oneste? 

Questa è l’unica spiegazione, altrimenti perché si continua ad andare avanti? Siamo tornati al medioevo, dove i vari signorotti tenevano in scacco i loro sottoposti, l’unica differenza è che oggi l’orda di imbecilli hanno il telefonino, Facebook, Twitter e cazzate varie, per non parlare delle sale giochi e dei gratta e vinci. Fottetevi popolo di imbecilli, arriverete alla fine della vostra vita peggio di come l’avete cominciata, non avete scampo, né coglioni. E’ questa la democrazia che volete? Essere comandati dal Grillo di turno solo perché siete più grulli?

E la Cirinnà non la potrebbe votare il popolo anche se è un popolo di grulli?

Il gioco non lo avete capito, ma anche se l’avete capito, rimane il fatto… e questo è più difficile da capire.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: