IMG_4793

FIAZZA: “INFRASTRUTTURA IMPORTANTE, I TRE COMUNI INSIEME PER TUTELARLO”

Compie duecento anni in questi giorni, il Ponte sul Taro. E il regalo che ha ricevuto è un sopralluogo ai fine di verificarne le condizioni statiche e strutturali.
Presente, con i sindaci di Parma e Noceto, l’amministrazione comunale di Fontevivo rappresentata dal primo cittadino Tommaso Fiazza, dal suo vice Matteo Agoletti, dall’assessore all’urbanistica Enrico Terenziani e dal consigliere comunale Marzio Benecchi.

“Un protocollo d’intesa tra i tre comuni ha reso possibili questi rilievi statici” – commenta Fiazza – che sono il primo passo per comprendere le reali condizioni del ponte, e renderci conto di quanto e cosa serva. Chiaramente – spiega il sindaco di Fontevivo – tre enti locali non potranno farsi carico dell’interezza delle spese, per questo, appena consci delle reali esigenze, andremo a bussare alle porte della Provincia di parma, della Regione e dei Ministeri di Ambiente e Infrastrutture”.

Presente e attento allo svolgimento dei rilevamenti, il vice sindaco, Matteo Agoletti. “Questo è il primo passo per regalare una nuova vita a questo ponte – ha commentato – in primis ci preoccuperemo di metterlo in assoluta sicurezza. Poi, verrà il momento di ascoltare le richieste dei cittadini, che ci chiedono una passerella ciclo pedonale: sarà premura della nostra amministrazione verificarne la fattibilità e realizzarla”.

A spiegare i dettagli dell’intervento, l’assessore all’urbanistica Enrico Terenziani: “Si parte con quattro camion carichissimi che occupano il ponte, per verificare le reazioni al peso. Ma è anche una giornata dedicata alla pulizia delle campate, per valutarne le condizioni. Poi seguiranno altri controlli nel greto, e tra qualche settimana sapremo come sta il nostro ponte, e di cosa ha bisogno”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: