squadra soccorso alpino parma

Il soccorso alpino interviene in zona anche per ricerca disperso

Domenica di impegno per i tecnici del Soccorso alpino di Parma, chiamati nel pomeriggio ad intervenire due volte, per la ricerca di un disperso a Bedonia e per soccorrere un escursionista ucciso da malore a Prato Spilla. Il disperso, residente nel Parmense, ieri sera non aveva fatto ritorno a casa. Ritrovata l’auto sulle pendici del Monte Pelpi, i carabinieri hanno allertato il Soccorso alpino.
L’intervento tuttavia è stato risolto in un’ora, quando i carabinieri hanno ritrovato l’uomo, infreddolito e visibilmente provato. Nulla da fare invece per Q.R., settantenne di La Spezia, che con un gruppo di escursionisti muniti di ciaspole era sul sentiero 705, tra la sciovia dei Biancani e le pendici del Monte Torricella, a circa 1.600 metri di quota. L’uomo ha accusato un malore e perso i sensi. Sono intervenuti due medici, quattro tecnici del Soccorso alpino e l’eliambulanza, ma l’uomo è deceduto.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: