inside-hashish_44780_600x450

I Carabinieri della Compagnia di Parma hanno svolto, unitamente alle unità cinofile dell’Arma ed alla locale Polizia Municipale, un servizio nelle aree di maggior aggregazione. Si è proceduto in particolare ad una serie di controlli in viale Toschi che hanno portato all’arresto di due persone rispettivamente per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violenza e resistenza a P.U..

Nel primo caso le pattuglie hanno individuato un gruppo di tre persone notando che, all’arrivo della pattuglia, uno di essi si era disfatto di un involucro facendolo cadere a terra. La confezione, subito recuperata dai militari, conteneva 40 grammi di hashish che sono costati l’arresto ad un 26enne di origine marocchina mentre una seconda persona dello stesso gruppo, 24enne della medesima nazionalità, è stata segnalata alla Prefettura per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale essendo stato trovato in possesso di una modica quantità di droga.

Nel medesimo servizio un equipaggio della Stazione di Parma Principale ed uno della Polizia Municipale, durante il controllo di alcuni giovani radunatisi all’esterno di un bar della medesima via, hanno arrestato un 19enne, originario della Sardegna ma di fatto senza fissa dimora, che a seguito della classica richiesta dei documenti d’identificazione ha iniziato ad inveire e minacciare le pattuglie proseguendo con tali atteggiamenti anche durante le successivamente attività svolte in caserma.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: