Published On: Ven, Mag 6th, 2016

Funzionario senza laurea

Share This
Tags

Parma, Piazza Duomo

Corte conti quantifica un danno da risarcire per 150mila euro

Un danno da 150 mila euro, provocato dall’assunzione di un funzionario privo della laurea necessaria per la posizione ricoperta. Lo ha quantificato la Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna, condannando gli ex vertici della Provincia di Parma, in carica nei mandati con presidente Vincenzo Bernazzoli, tra 2005 e 2014.
Il caso riguardava una funzionaria, Genoveffa Sandei, assunta nell’agosto 2005 nell’ufficio di gabinetto della presidenza, prima inquadrata in categoria ‘D’, in difetto del titolo di studio richiesto; poi nella categoria corrispondente al titolo posseduto, riconoscendole, però, un trattamento equivalente a quello precedente. La Procura regionale aveva chiesto la condanna ad un risarcimento di 569 mila euro, cifra ridotta dai giudici: per il primo periodo, 52.585 euro, per il secondo 98.397. Ne risponderanno Bernazzoli, per il 45% della prima quota e per il 40% della seconda, più gli altri assessori e dirigenti che approvarono gli atti di assunzione e proroga del contratto.
fonte ansa

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette