Published On: Ven, Mag 20th, 2016

Piazza Terramare a Vicofertile: un progetto condiviso con i cittadini

Share This
Tags

Siamo qui per presentare un progetto importante per Vicofertile e per condividerlo con voi in vista della sua imminente realizzazione”: con queste parole il sindaco Federico Pizzarotti ha aperto l’affollato incontro con i cittadini al circolo parrocchiale “La Lanterna”, voluto dal Comune proprio allo scopo dio verificare  il gradimento degli interessati su un’operazione destinata a modificare radicalmente l’aspetto di piazza delle Terramare,  salotto buono di Vicofertile.

A fianco del sindaco erano presenti gli assessori Michele Alinovi e Gabriele Folli, con Albino Carpi, dirigente di Parma Infrastrutture che dovrà provvedere all’appalto dell’opera, per un importo complessivo di circa 350.000 euro.

“Creeremo una piazza più votata alla socialità, più verde, meglio distribuita, e non toglieremo nulla dal punto di vista dei parcheggi – ha esordito Alinovi – semplicemente gli spazi saranno meglio organizzati”. L’assessore ha anche annunciato che verrà installato un presidio di telecamere, in risposta ai problemi più volte sollevati dai residenti della frazione.

A sua volta, l’assessore alla mobilità Gabriele Folli  ha preso atto delle giustificate lamentele per la velocità di transito da parte di molti veicoli: come dissuasori saranno installati degli speed check, ossia dei contenitori di autovelox che possono essere installati e attivati  solo con il presidio degli agenti, e che già per questo possono produrre una buona funzione di deterrente per chi ama spingere troppo sul pedale dell’acceleratore. Folli  e Carpi si sono anche detti disponibili a prevedere l’installazione di un semaforo a chiamata pedonale per consentire l’attraversamento in sicurezza di strada Martiri della Liberazione.

I progettisti Caterina Taraschi e Luigi di Todaro, che hanno elaborato e aggiornato un progetto di massima già presentato nel 2011, hanno illustrato  la riedizione della proposta progettuale, che ha riscosso un buon consenso da parte di molti dei cittadini presenti: riequilibrio delle funzioni fra piazza e parcheggi, diversa distribuzione dei posti auto, valorizzazione del percorso della via Francigena, ampliamento dell’area destinata alla socializzazione con la creazione di spazi verdi e di un pergolato simbolo di luogo di incontro  e socialità, saranno le linee fondamentali di redistribuzione degli spazi della nuova piazza. I parcheggi saranno numericamente uguali a quelli attuali, ma organizzati in modo meno invasivo e le barriere architettoniche saranno assenti. Verrà riorganizzato anche lo spazio  dei giochi bimbi.

insomma, per dirla con Alinovi, “Piazza Terramare sarà più accogliente e sicura”.

I lavori dovrebbero iniziare entro la fine di agosto, non prima a causa dell’intoppo burocratico dovuto al nuovo codice degli appalti.

Sindaco e assessori hanno ascoltato anche le richieste dei cittadini per interventi  utili a migliorare la vita a Vicofertile: fra questi l’apertura di via Muccioli, anche questa rallentata da complicazioni burocratiche legate al fallimento delle imprese costruttrici del comparto Parma Mia, quindi per ragioni indipendenti dalla volontà del Comune.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette