Published On: Mar, Giu 7th, 2016

Parma, busta esplosiva all’Efsa

Share This
Tags

Fatta brillare, «Poteva fare danni»

Il plico è stato fatto brillare dagli artificieri. Secondo i primi riscontri, era in grado di esplodere o provocare una fiammata

 

Una busta in grado di esplodere o di provocare una fiammata: è questa la prima analisi fatta dagli inquirenti della busta esplosiva recapitata nella mattinata di martedì 7 giugno al box office dell’Efsa di Parma, l’autorità europea per l’alimentazione.

È subito scattato il piano di allerta. Gli artificieri l’hanno fatta esplodere attorno alle 13 e i resti sono nelle mani della polizia scientifica per i rilievi. Gli inquirenti hanno spiegato che «il plico era in grado di provocare danni alle persone, nel caso fosse stato aperto».

fonte corriere

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette