Published On: Lun, Lug 25th, 2016

NUOVO PIANO SOSTA, A FIDENZA ARRIVA IL PARCHEGGIO 2.0

Share This
Tags

PARCOMETRI TECNOLOGICI E RIDISTRIBUZIONE DEGLI STALLI A RIGHE BLU

 Massari: “E’ un piano sosta smart con più parcheggi e la conferma dei 30 minuti di sosta gratis”

 Malvisi: “Partizione equa degli stalli, solo 1/3 sono a pagamento”

 Bonatti: “Si favorisce la rotazione a beneficio del centro”

A Fidenza arriva il parcheggio 2.0. La giunta comunale ha infatti varato il nuovo piano sosta che, non solo cambierà la distribuzione degli stalli di sosta a pagamento in città, a favore della rotazione a servizio del centro storico, ma introdurrà nuovi metodi di pagamento con parcometri tecnologici e possibilità di pagamento con smartphone. Confermati: le tariffe, la mezz’ora di sosta gratuita e gli orari di sosta a pagamento.


Come ha spiegato il sindaco Andrea Massari: “A fronte di interventi strutturali che hanno incrementato la dotazione di spazi urbani adibiti a parcheggio, abbiamo avviato un nuovo piano sosta cosiddetto “smart”, in nome dell’innovazione. Il nuovo piano è il naturale prosieguo di una serie di azioni che questa Amministrazione ha messo in campo per realizzare un modello di sosta che favorisca la rotazione a beneficio delle attività economiche e, allo stesso tempo, garantisca la sosta gratuita senza limiti di tempo ai pendolari e ai lavoratori, nonché stalli di sosta gratuiti a disco orario. E’ confermata la prima mezz’ora di sosta gratuita e introdurremo nuovi parcometri più tecnologici che permetteranno un pagamento più comodo della sosta, in futuro anche tramite app”.

In considerazione del cospicuo incremento di posti auto gratuiti senza limiti orari realizzato nel parcheggio di via Marconi – collegato a via Mazzini dal sottopasso e a piazza Repubblica da un sottopasso pedonale, a una distanza baricentrica di solo 415 metri dall’obelisco di piazza Garibaldi, con 635 posti auto per una superficie totale di 18.700 metri quadrati – saranno aumentate le righe blu nelle aree adiacenti il centro storico.

Gli stalli di sosta a righe blu saranno aumentati di 159 unità, passando dai 396 attuali a 555, ovvero un terzo degli oltre 1.500 stalli di sosta presenti nel centro urbano, nell’area circoscritta tra via Toscanini-via IV Novembre a ovest, via XXIV Maggio a sud, via Carducci-via Borghesi a est, la linea ferroviaria e il parcheggio di via Marconi a nord. L’incremento dei posti auto a pagamento comporterà una nuova ridistribuzione dei parcometri con un aumento di 5 unità, portando quindi a 16 il numero di parcometri presenti in tutto il centro cittadino. Sui parcometri saranno effettuate alcune innovazioni tecnologiche, tra cui il telecontrollo da remoto, l’inserimento delle tastiere alfanumeriche per consentire il pagamento con moneta elettronica e per la registrazione della targa del mezzo, nonché la predisposizione per il pagamento digitale tramite applicazioni”, ha sottolineato l’assessore alla Viabilità e Lavori pubblici, Davide Malvisi.

I posti auto che diventeranno a pagamento si trovano in alcuni tratti di via Mazzini, in via Marconi (di fronte al cimitero urbano), in via XX Settembre (nel tratto compreso tra piazza Pontida e piazza Gioberti), in un tratto di via Carducci, in piazza Garibaldi (di fronte a Palazzo Porcellini), in via Malpeli (nel tratto che costeggia il giardino di San Michele e nel tratto tra via Gramsci e piazza Garibaldi), in via Gramsci (nel tratto compreso tra via Della Vittoria e piazza Matteotti), in via Don Maffacini, in via Berenini (nel tratto compreso tra via Costa e via Boccaccio, lato destro). Sono inoltre previsti quattro posti auto a disco orario, con sosta massima di due ore, in via Mazzini in prossimità di via Gandolfi.

Pur mantenendo il principio di equa ripartizione tra le diverse modalità di sosta, “abbiamo rivisto il piano per migliorare ulteriormente la rotazione dei veicoli a favore delle attività economiche del centro, per le quali abbiamo già varato provvedimenti che si sono rivelati azzeccati, come la prima mezz’ora di sosta gratuita regolamentata con disco orario in tutti gli stalli di sosta a pagamento, per favorire gli accessi brevi alle attività e servizi del centro in modo gratuito. Inoltre quando, a gennaio, abbiamo ridotto le tariffe dei permessi a pagamento nella ztl e nelle aree pedonali, ne hanno beneficiato i residenti ma anche le attività economiche. Credo che questo dimostri l’attenzione dell’Amministrazione al commercio del centro città, un’attenzione che resta alta e che si concretizza in una serie di azioni mirate e trasversali ai vari assessorati”, ha concluso l’assessore alle Attività produttive, Fabio Bonatti.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette