Published On: Mar, Nov 22nd, 2016

Giocare tra gli alberi nei parchi di Parma

Share This
Tags

Per la prima volta nei parchi della nostra città&hellip  i vostri bambini di divertiranno come in un vero bosco!!

da domenica 27 novembre, 3 appuntamenti gratuiti la domenica mattina (dalle 11.00 alle 13.00)

L’Associazione ParmaKids, con il contributo del Comune di Parma e la collaborazione dell’Associazione La costellazione dell’albero, promuove 3 appuntamenti domenicali, nei parchi della nostra città, nel corso dei quali verranno realizzati diversi percorsi, giochi e attività originali usando corde e semplici nodi.

Primo appuntamento domenica 27 novembre, dalle 11.00 alle 13.00, al Parco Ex Eridania (Viale Barilla – Parma). A inaugurare questo insolito domenica mattina, sarà la vice sindaco Nicoletta Paci.

A seconda dei casi, e del desiderio, i bambini potranno imparare ad arrampicarsi, sviluppare l’equilibrio, dondolarsi su altalene o amache sicure e estremamente divertenti. Questa attività è assolutamente sicura perché si pratica a poche decine di centimetri da terra. I bambini potranno vivere esperienze nuove che li aiuteranno a sviluppare la creatività e la fantasia, a misurarsi con le proprie forze, il proprio equilibrio, la propria capacità di stare nella natura. Un modo diverso, insomma, per trascorrere la domenica mattina insieme ai nostri bambini e per avvicinarli al magico mondo della natura!!

Calendario appuntamenti

Domenica 27 novembre 2016
dalle 11.00 alle 13.00
Parco Ex Eridania (Area Auditorium Paganini)

Domenica 4 dicembre 2016
dalle 11.00 alle 13.00
Parco Bizzozzero (Area Sede Legambiente)

Domenica 11 dicembre 2016
dalle 11.00 alle 13.00
Parco Ducale (Area Chiosco)

Le iniziative si terranno anche in caso di maltempo e saranno sospese solo in caso di pioggia battente e neve! È gradito l’abito sporcabile!!

Le origini del Progetto
Questo progetto nasce dall’esperienza maturata dall’Associazione La costellazione dell’albero che gestisce un asilo nel bosco in Provincia di Parma, a Marzano di Terenzo. In questo asilo speciale i bambini vivono prevalentemente all’aria aperta, anche durante la stagione fredda. Con l’aiuto di corde e di qualche nodo in questo asilo speciale i bambini giocano e si divertono sopra vere e proprie installazioni tra gli alberi sulle quali si possono arrampicare, scalare, girare, stare in equilibrio, dondolare&hellip Visto il successo e l’entusiasmo che questa pratica ha suscitato nei boschi, abbiamo pensato che potesse essere interessante proporla anche nei parchi cittadini. Siamo convinti che le corde siano uno straordinario tramite tra i bambini e gli alberi e che possano aiutare i piccoli arrampicatori a vivere il parco con una intensità finora sconosciuta!

Il valore del progetto

Quanto tempo passano i bambini all’aperto? Da talune statistiche pescate nella rete, abbiamo scoperto che circa il 60% dei bambini italiani trascorre il proprio tempo libero al chiuso e ben il 39% mangia davanti alla tv. Ancora oggi la maggior parte dei bambini passa i pomeriggi d’inverno a casa, solitamente davanti alla televisione o giocando al computer, perdendo così una serie di esperienze importantissime per la propria crescita. Secondo alcune ricerche un bambino su dieci non sa andare in bicicletta e non si è mai arrampicato su un albero&hellip Questa mancanza è realmente penalizzante per i bambini, poiché giocare all’aria aperta, sporcarsi di terra e fango sono delle attività che oltre a renderli felici, li aiutano ad essere maggiormente attivi e a giocare insieme ai loro coetanei. Questo ha un’evidente e positiva ricaduta sia sulla loro salute che sul loro sviluppo emotivo e fisico.
Proponendo questa attività intendiamo comunicare ai genitori d’oggi quanto sia importante spronare i bambini a vivere all’aperto quanto più possibile e a vivere esperienze a contatto con la natura e con i loro coetanei. I parchi rappresentano per i bambini un ambiente ricco di stimoli e di sfide e consente di lavorare con la fantasia per creare infiniti giochi: costruire una tana, studiare gli insetti, fare i nodi con le corde e arrampicarsi, o costruire altalene sulle quali dondolarsi&hellip I bambini hanno un gran bisogno di muoversi, meglio se in un ambiente ricco di stimoli e sfide. I parchi cittadini ci mettono a disposizione questa possibilità risvegliando tutti i sensi.

Da dove nasce l’idea
I giochi di corde nei boschi nascono da uno studio di Alexandra Schwarzer, esperta in pedagogia della natura, nonchè fondatrice di un asilo nel bosco, e autrice del libro “Giocare tra gli alberi“. La Schwarzer ha saputo diffondere la pratica delle corde, inizialmente utilizzata dalla pedagogia sperimentale a partire dagli anni ’70, a una più vasta gamma di utenti; tant’è  che oggi le attività risultano particolarmente adatte anche ai bimbi più piccoli. I piccoli usano le corde alla ricerca di sempre nuovi movimenti ed equilibri che, come riferisce la Schwarzer,mettono in moto processi di apprendimento di base e aiutano il bambino a&hellip decifrare il mondo circostante!

Info: info@parmakids.it – 347 8453285

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette