Telefonata con il presidente Usa nella quale Pyongyang ha posto l’accento sull’obiettivo di penisola coreana “denuclearizzata” al fine di raggiungere “la pace e la stabilità”

 

Il presidente cinese Xi Jinping e quello americano Donald Trump hanno avuto oggi una conversazione telefonica in cui hanno discusso delle questioni legate alla Corea del Nord e alla Siria. Lo riporta la tv di Pechino, la Cctv, secondo cui Xi ha posto l’accento quanto a Pyongyang sulla “necessità di una soluzione attraverso mezzi pacifici”.

Ieri il presidente Usa Trump aveva detto: “La Corea cerca guai”, replicando, con altrettanta durezza, alle minacce di Pyongyang, che aveva evocato “la guerra” dopo “la decisione offensiva” di inviare la portaerei Carl Vinson verso la penisola coreana.

Xi, ha aggiunto la Cctv, ha posto l’accento sull’obiettivo di penisola coreana “denuclearizzata” al fine di raggiungere “la pace e la stabilità”. Il colloquio telefonico ha permesso al presidente cinese di rimarcare la necessità che le due principali potenze economiche del pianeta abbiano maggiori comunicazioni e coordinamento sulle più importanti questioni internazionali. Xi, infine, ha sollecitato sforzi congiunti tra Cina e Usa per fare in modo che la futura visita di Trump a Pechino possa essere “produttiva”.

Il presidente cinese Xi Jinping ha definito “inaccettabile” l’uso delle armi chimiche in Siria nel colloquio telefonico avuto oggi con il presidente Usa Donald Trump. Secondo quanto riferito dall’agenzia Nuova Cina, Xi ha auspicato “una sola voce” in seno al Consiglio di Sicurezza dell’Onu
fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: